Camilla Viola Vaccari

Camilla Viola Vaccari ha 26 anni ed un curriculum che farebbe invidia a tutte le saccenti, glamorous, talentuose (ma neanche tanto) fashion bloggers che, purtroppo, diventano fashion designers solo ed esclusivamente grazie a famiglie facoltose e ad un immensa “fortuna”: esser sfondate di soldi (ogni riferimento a fatti e/o persone è puramente casuale).

Meno male che persiste ancora chi si rimbocca le maniche, studia anni ed anni perché sa di potercela fare e alla fine fa quel che vuole, quel che sogna, quel che sa fare (davvero).
Camilla Viola dopo gli studi artistici si è laurea all’Accademia di Belle Arti di Brera ed infine ha conseguito un diploma biennale all’Accademia del Lusso, lanciandosi poi nel mondo del lavoro e mettendosi in gioco in varie iniziative, come quella di Glamour nella quale ha partecipato presentando una mini collezione di t-shirt, o nel programma “In prova” su quello che era All Music.
Poi dai concorsi passa al lavoro vero e proprio, iniziando come vestiarista durante sfilate e fitting e poi collaborando per due anni con “Cavalli e Nastri”, occupandosi del restyling e del riciclaggio di abiti, fino ad arrivare dai grandi, come Capucci, presso il quale fa uno stage occupandosi dell’ufficio stile donna, e poi da Armani dove tutt’ora si occupa dell’ufficio stile delle collezioni uomo.

Da tutte queste esperienze e da un gusto prettamente semplice ed elegante nascono giacche rococò o color cipria e maglie sui cui colli spiccano fiori dai petali di tessuto, paillettes e perline.
Camilla Viola Vaccari per la collezione SS2011 propone le già citate giacche corte, ma con diverse fantasie, tagli severi e maniche appena accennate, la “camiciola azur” leggera e resa particolare da una cintura in stoffa con un fiocco sul davanti, l’abito bianco candido “ali di fata” e un altro abito dallo stesso taglio, “papier a sucre”, sul cui bianco però spicca un tessuto blu vivo.

Per ora alcuni dei suoi capi sono in vendita a Picenza, nel negozio “SO”, mentre per seguirla o per avere un suo capo su misura potete contattarla sul suo blog o nell’immancabili gruppi Facebook: questo o questo (nuovo).

contributor
Mostra Commenti (1)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.