Prendete le suggestioni rock e punk degli anni ‘80, aggiungete lo stile orintaleggiante e sensuale tipico degli anni ’20, aggiungete tutto il nero che avete nell’astuccio dei colori ed un solo tubetto di rosa, per le mattine di romanticismo, poi accendete il frullatore, et voilà la collezione FW 2011/12 di Tvscia è servita!

Detta così però potrebbe sembrare un improbabile pastrocchio da bambini, invece la collezione di Tvscia, brand che nato nel 2009 in Toscana dalle menti di Elisa Soldini e Lucia Padrini, mi piace.
Una collezione basata sulla reversibilità, con abiti capaci di trasformarsi nelle forme e nei volumi, ed essere indossati al “rovescio”.
Una collezione dove geometria e fluidità, danno vita a linee e volumi che si sovrappongono ricordando le silhouette orientali.
Linee rotonde racchiudono la donna, senza costringerne i movimenti ma piuttosto liberandola e accarezzandola allo stesso tempo. Una donna forte e decisa, femminile senza ostentazione, pronta ad affrontare il mondo esterno con abiti in impalpabili ed elegantissime sete, lane Casentino e jersey di angora e seta.