Di stringate non ne ho mai abbastanza, specie da quando non indosso più i tacchi alti sono una specie di ossessione per me.

L’idea di poterle personalizzare, scegliendo i materiali ed i colori di punta, tomaia, tallone e perfino quelli di suola, fodera, stringhe e cucitura mi fa brillare gli occhi e fibrillare i polpastrelli sulla tastiera. Specie se la scarpa base ha un design pulito e rigoroso ed una punta che io definirei perfetta in quanto tondeggiante al punto giusto.

Sto parlando delle scarpe Dimmler.

La storia del brand Dimmler, nato nel 2010, ha radici lontane. Inizia nel 1932, in un piccolo laboratorio artigianale di calzature , dove la ricerca di pellami pregiati unita all’amore per il fatto a mano, davano vita a scarpe uniche.

Il tempo è passato, ma le tradizioni no: la scelta delle pelli è rimasta prioritaria come pure la fattura artigianale.

Potete scegliere tra i modelli pret-a-porter, le limited edition o creare la vostra stringata on line, come farò io appena finisco di scrivere il post!

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.