Tested | Guess Seductive

Ormai ho deciso: voglio provare qualsiasi profumo mi propongono. Per anni sono stata fedele ad un’unica fragranza e mi sono sempre rifiutata di provarne altre, convinta che avere un profumo fosse più che sufficiente. Beh, ora ho decisamente cambiato idea! Voglio mettere il naso e le mani, su quante più fragranze possibile.

Ho ricevuto in anteprima il nuovo profumo di Guess Seductive e sebbene io non sia perfettamente in target con il brand, o viceversa, fa lo stesso, l’ho provato.

Il nome pare già annunciarne il carattere.
Seductive vuole essere un’ essenza sensuale che racchiude il magnetismo e lo stile ironico e accattivante che contraddistinguono il brand. Un fascino civettuolo con una punta di audacia… La fragranza stimola i sensi, cattura l’attenzione e lascia dietro di sé una scia persistente e inebriante – un’attrazione fatale… e floreale.

Leggo che l’ideatrice Veronique Nyberg ha creato una fragranza capace di trasformare colei che la usa in una maliziosa seduttrice.
O mamma, comincio quasi a preoccuparmi, non sarò troppo babbiona per un profumo del genere?
Seduttrice civettuola io?! Direi mai stata manco a 16 anni…

Le note di testa sono di Bergamotto, Ribes Nero e Pera croccante , nel cuore della fragranza Fiore d’Arancio, Gelsomino e Giglio Fiorentino, una nota olfattiva nata a Firenze e usata da secoli in profumeria per stregare i sensi. Il fondo è composto da Vaniglia e di Incenso speziato, completata dall’essenza muschiata del Legno di Cashmere.

Se dovessi valutare il profumo dai suoi componenti direi che questo ha il 50% di probabilità di non piacermi. Io non amo molto: la Vaniglia, il Gelsomino, il Giglio – Fiorentino o no, la Pera. Ovviamente però qui è il mix che conta quindi procedo.
Lo annuso su carta, non sembra male, ma c’è qualcosa che non mi convince, così aspetto qualche minuto prima di decidere se spruzzarmelo addosso o meno. E’ vero che sono in casa e che posso lanciarmi velocemente sotto la doccia se proprio le cose dovessero mettersi male, ma so per esperienza che il mal di testa e la nausea potrebbero essere anche più veloci di me.

Ci penso e ripenso poi mi decido e me lo spruzzo sul polso. Proprio come pensavo, il profumo su di me è troppo. Troppo cosa? Troppo dolce , troppo persistente , troppo floreale. Non sono pronta a diventare una gattina sexy. Deciso, lo regalo a mia cugina Alice, ha 16 anni, apprezzerà!
Per quelle di voi che amano sentirsi sexy e desiderate, aggiungo che la linea comprende anche la Body Cream e la Shower Cream.

co-fondatrice e caporedattrice

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900