Chicken & Broccoli Homeworks | C&B Awards

Cari lettori!
Siamo arrivati alla fine dell’anno e oltre a tempo di regali, di wishlist, di buoni propositi è tempo di spiegone finale, anzi meglio dire previously on… 2010!
Insomma il riassuntone dell’anno precedente, dei film che abbiamo amato, di quelli che ci sono piaciuti moderatamente e di quelli che ci hanno fatto proprio vomitare il pandoro mangiato il Natale dell’anno prima.

C&B sta preparando solo per voi i già mitici CHICKEN & BROCCOLI AWARDS 2010, una cosa che i creatori degli Oscar stanno già “affilando” gli avvocati perché si sentono minacciati – potrei spodestarli in quanto a premio meno serio e meritato del mondo.
Quello che ci sarà (come in tutti gli altri blog di cinema che fanno tutti lo stesso stronzissimo premio ognuno con un nome diverso ma tutti con le stesse categorie, le stesse nomination, gli stessi vincitori e gli stessi commenti), oltre ai soliti Miglior e Peggior Film, Migliori e Peggiori Attori, saranno, appunto, tutta una serie di categorie inusitate e premi secondari (che per noi sono molto più importanti di quelli primari).

Un esempio, in anteprima e in tema con Frizzifrizzi, eccolo qui.

L’abito fa il monaco eccome! I migliori costumini se li tolgono le protagoniste di Piranha 3D, sfido chiunque a smentirmi. Poi vero trend del 2010 sono le “ciavatte orrende”.
Le abbiamo viste in After.Life e soprattutto in The Social Network: c’è nulla di più orrido?
Infine i costumi da supereroi self-made di Kick Ass, chi non vorrebbe vestirsi così?

Quello che dovete fare voi oggi – invece di vedervi un film (anzi, oltre a vedervi un film, nella fattispecie questo, molto ma molto adatto a queste giornate gelide) – è dire al vostro amico Broccolo, cioè me medesimo, quali categorie vorreste vedere nei C&B AWARDS 2010.

Le più interessanti, divertenti, intelligenti saranno inserite nei mitici e attesissimi C&B AWARDS 2010!
Per ora le categorie sono 47, se quelle che consiglierete ci sono già, amici per sempre. Stupitemi!
I C&B AWARDS arrivano il 27 dicembre, come le tasse.

contributor
  1. altro che "Morte e tasse" (cit. Meet Joe Black dove lui fa entrambe, troppo forte!!)

    nei film mi sono sempre piaciuti da morire gli "eventi inevitabili"

    ovvero quelli che neppure un Signor Regista riuscirebbe a prevedere, elementi esterni non calcolabili.

    Mi spiego:

    avete presente Gunny, con attore e regia di Clint Eastwood?

    in una scena, lui ed un suo amico, sono in un bar e il tipo ordina una birra, la cameriera non ricordo se fa cadere la lattina, o ad ogni modo la agita accidentalmente, e quando l'attore la apre per versarla nel bicchiere si riempie la mano e il bancone di schiuma.

    Ecco, ovviamente l'attore non batte ciglio e continuano la conversazione tranquillamente, ma nessuno avrebbe potuto mai prevedere una cosa del genere, e nessuno avrebbe potuto evitare che da una lattina agitata fuoriuscisse della schiuma..

    come un colpo di vento che fa finire i capelli in faccia ad un'attrice o un cane che si gratta un orecchio durante una scena romanticissima!

    letteralmente "eventi inevitabili o imprevedibili"

    sì lo so, sono elucubrazioni mentali e probabilmente troppo complicate per farne un award, ma mi fanno impazzire :D

  2. MI PIACE! Ora ci penso… certo però che mi viene subito in mente quella scena di amelie dove lei va al cinema e nota le "gli eventi imprevedibili" tipo l'insetto che passa dietro a due attori…

    ci penso ci penso… : )

    sai anche quando! quando vedi che magari in un momento "vero" un attore inciampa o magari non riesce ad aprire un barattolo e però va avanti e alla fine il regista lascia l'inciampo o lui che va a sbattere contro magari il bordo di una porta perchè aumenta la naturalezza…

    comunque i cani che usano nei film sono TUTTI animatroni

  3. Ahahahah
    È vero, me lo dicono spesso,
    anche se la scena di Amelie descrive dei particolari precisi che funzionano anche da soli (muoio dal ridere quando la tipa ingoia l'insetto xD )
    Comunque sì, ecco, ho straparlato per 20 righe per una cosa che hai riassunto in due parole "momento vero" :D ADORO
    Alle volte usano anche gli attori-animatroni :D

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Coperte, tovaglie e taccuini dedicati alle città: tutte le novità di PPPattern