fbpx
ebi 1

ebi 1

In questi anni da blogger a contatto con giovani brands e piccole realtà creative me ne sono capitate veramente di tutti i colori…

Per esempio, premesso che non chiedo mai in regalo quello che recensisco neanche se mi piace molto, al massimo faccio di tutto per riuscire a comprarmelo. A volte mi è capitato di accettare in regalo quello che mi era stato offerto e molto – troppo – spesso dopo aver dato la misura, scelto il modello e dato l’indirizzo non ho più sentito nulla del brand in questione fino alla collezione successiva, quando mi contattano per chiedere una nuova recensione su Frizzifrizzi, senza minimamente far cenno al mancato recapito di cui sopra. Ormai non mi stupisce, è una prassi, sono perfino riuscita a superare la mia sete di vendetta – e sì sono scorpione –  e a recensire la nuova collezione se ne vale la pena…

Questa però è la prima volta che mi capita. Dopo aver fatto i complimenti al creativo per il suo prodotto, questi, che ci aveva chiesto di essere segnalato, mi risponde dicendo che spera chi io sia sincera nel fare i complimenti.
Che motivo avrei io per dire a uno/una: complimenti per le tue scarpe e scrivere un post da pubblicare su Frizzifrizzi, se invece le scarpe non mi piacciono?
Non ho neanche il tempo di comunicare a quelli che non pubblico il perché, figuriamoci se passo il tempo a fare per email complimenti poco sinceri.

Detto questo, le scarpe EBi presentate a settembre scorso al White mi piacciono veramente e mi piace molto anche il progetto che ci sta dietro. Andatevelo a leggere sul loro sito, io ho finito il tempo a disposizione per questo post!

content pagina icon UOMO NERO

content icon donna bianca

content pagina AVANT GARDENnero

co-fondatrice e caporedattrice
  1. Queste scarpe mi piacciono proprio. Devo dire a Francesca Arcuri di aver fatto proprio bene a pubblicare questo post, proprio perchè il prodotto decisamente, si distingue nel suo genere.

    Che posso dire di + se non che mi piacciono e ne vorrei un paio proprio qui seduta stante?!:-)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
giulia tamburini gioielli giona 1
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi