Louis Vuitton Affiche

Non amo molto il logato, infatti possiedo un’unica e sola borsa con il prestigioso logo e l’ho comprata perché due ciliegine con sorriso sornione mi ci hanno costretta qualche estate fa.
Le donne attorno a me invece quando vedono il logo LV vedono rosso come un toro nell’arena… cominciano ad enumerare uno a uno  i modelli che hanno e quelli che vorrebbero avere a breve,  come le litanie alla fine del rosario.
De gustibus dicevano i latini.
Adesso Louis Vuitton presenta la nuova collezione di piccola pelletteria Affiche un tributo all’ Heritage della maison.
La collezione unisex è ispirata ai manifesti pubblicitari creati da George Vuitton nel 1910 per rendere omaggio alle sue prime e storiche boutique, le più importanti dell’ epoca: quella di Parigi  – in 1, rue Scribe, aperta nel 1871 – e quella di Londra – in 149, New Bond Street, del 1900.

Questa collezione, tributo alla lunga tradizione della maison, impegnata nell’arte pelletteria sin dal 1854, combina toni e forme vintage ad uno spirito decisamente moderno e dinamico. Devo dire che non mi dispiace, le mie amiche aggiungano alla già lunghissima lista!

Altre immagini dopo il salto.

co-fondatrice e caporedattrice
Mostra Commenti (6)
  1. …può essere che abbiamo avuto la stessa idea in contemporanea, evvabbè…ma che abbiate pubblicato le stesse foto nello stesso formato, e nella stessa sequenza che ho fatto io sul mio blog …mi sembra veramente una casualità incredibile…e ce ne sono anche altre di casualità di questo tipo che posso documentare…ragazzi da voi non me lo aspettavo proprio!

    1. Le foto ce le hanno mandate da Louis Vuitton, Francesca ha scritto il post e – come facciamo sempre – io metto su le immagini. Cosa che ho fatto ieri pomeriggio.
      E, personalmente, non ero mai stato sul tuo blog.
      Quindi prima di accusare fai una bella cosa: metti qua sotto gli esempi di post che avremmo "copiato", che dici di poter documentare.
      E, parlo per me e per la mia socia, rarissimamente visitiamo blogs italiani e tutto quello che c'è scritto qua è farina del nostro sacco al 100%. Bando a comunicati e a copia/incolla di immagini da altri siti.

  2. @ Sioux : io invece, a differenza di Simone, ho visitato una volta il tuo blog dopo un tuo commento sotto un mio post. Ero e sono in perfetta buona fede e ti feci anche i complimenti per il blog. Adesso dopo averlo visitato per la seconda volta – non leggo blog italiani- oltre a rinnovarti i complimenti, ti chiedo l'elenco dei nostri misfatti…a questo punto sono curiosa.

    @ Lettori : almeno per questo post l'arcano è svelato facilmente: gli addetti stampa italiani di Louis Vuitton hanno deciso di “aprire” ai blog incontrandoli per presentare loro il brand e la collezione di accessori che vedete sopra. Io e Simone siamo stati da loro Martedì 5 ottobre. Le foto incriminate sono un loro gentile omaggio :)

  3. Chiedo pubblicamente scusa alla redazione di FrizziFrizzi, il mio è stato un commento decisamente fuori luogo e inappropriato. La redazione di Frizzi Frizzi come tutti sanno è composta da persone estremamente preparate e professionali, che stimo in modo particolare e di cui seguo sempre il lavoro. Grazie Simone e grazie Francesca per aver compreso il misunderstanding!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.