Priti NYC

Nel marchio Priti NYC mi sono imbattuta per caso, cercando di ampliare la mia scarsa preparazione sul tema del design sostenibile. Chi mi conosce sa che adoro la manicure nei colori più strani e sono sempre alla ricerca delle nuances inedite. Quindi non potevo che cliccare sulle bottigliette riempite di verde, azzurro e viola.

Quanto sono rimasta sorpresa a scoprire che questi smalti, oltre che essere vivaci e brillanti, sono anche realizzati completamente con ingredienti di origine naturale e organica e disponibili in più di 100 sfumature – tutte biodegradabili e non cancerogene. (Ma da quanto lo smalto per le unghie è cancerogeno?!)

L’idea di fondare il brand è venuta a Kim D’Amato, un’ ex modella che, in dolce attesa, ha deciso di cambiare lo stile di vita – a partire dalla dieta, fino ai cosmetici. Non trovando i prodotti che cercava, li ha creati da sola. Ancora introvabili in Italia, si possono acquistare on-line.

  1. > (Ma da quanto lo smalto per le unghie è cancerogeno?!)

    Lo smalto (buona parte degli smalti, di buona parte delle marche) contengono formaldeide, toluene, e ftalati, usati come indurenti, fissanti etc. Sono sostanze che potenzialmente possono essere molto dannose per la salute, e infatti alcune marche hanno cominciato ad eliminarle.

  2. Grazie! Ho approfondito ancora un po' il tema e direi che alcune scoperte mi hanno davvero sconvolta.. per fortuna, molti i tra i miei smalti hanno passato il test!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi