HanselGretel

Questa è la storia di Hansel e Gretel, due giovani (bambini mi parebbe esagerato) persi per Torino, una grande città molto vitale in questo periodo. Un giorno satolli per la grande quantità di dolci ingurgitati (non parlo di quelli della casetta, ma dei buonissimi gianduiotti) decisero di trovare un altro passatempo. Di creare qualcosa di nuovo ogni giorno, dando vita all’ omonimo brand.

Optarono per uno stile street couture, in cui forme lineari si fondono a dettagli inaspettati, tessuti dall’eleganza classica che si mixano ad altri più tecnologici, sperimentando sempre nuove combinazioni come per esempio gli jacquard utilizzati nella cravatteria spalmati di pvc per diventare capospalla.

HanselGretel decisero di coinvolgere nel loro nuovo passatempo l’artista Antonio Mascia che fece la propria comparsa invadendo le creazioni SS2010 con creature zoomorfe disegnate per l’occasione.

Ben presto però i due si accorsero che anche questo non era abbastanza, quindi decisero di rubare a Pollicino una parte della sua fiaba e si misero a fare il gioco “finding the crumbs”: cercare vestiti, accessori ed altro materiale e mischiarli insieme ai pezzi nati dalla loro immaginazione per creare nuovi look.
Potete seguire il gioco sul loro blog!

co-fondatrice e caporedattrice

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900