Probabilmente si sarà già capito che sono un’amante accecata dalla passione ed una fan acritica delle scarpe – più bizzarre, stravaganti ed eccessive, più mi piacciono! Non sempre compresa, non ho nessuna intenzione di abbattermi e sono sempre in cerca di modelli nuovi, ancora più folli ed irragionevoli!

Tuttavia, anche ad una maniaca delle scarpe come me, serve una borsa… E qui le cose cambiano notevolmente. Perché la mia borsa ideale deve essere semplice, versatile e – mi vergogno un po’ di ammetterlo – tradizionale. Preferisco averne poche, ma adattabili a varie occasioni e soprattutto di ottima qualità. Ed è proprio rincorrendo quel mio sogno che ho scoperto il marchio Su-Shi.

Dietro il nome, molto atipico per un marchio fondato dalle parti della Costa del Sol, in Spagna, si nasconde Susana Torrubia, per amici Susi. Ripensando alle sue prime collezioni di kimono e di stampe ispirate alla cultura giapponese, ha deciso di battezzare il suo giovane brand con il nome in grado di unire entrambe le idee. Nato solo qualche stagione fa, vanta già una schiera di collezionisti, tanto che per ordinare una sua borsa bisogna prima iscriversi ad una lista d’attesa.

Il punto di forza di questi accessori? È senza dubbio la qualità. Ogni articolo è fatto rigorosamente a mano, utilizzando solo materiali naturali e genuini, e curato nei minimi particolari – anche gli elementi metallici sono realizzati manualmente. Vista la complessità del processo produttivo, ogni modello è disponibile in un numero limitato di esemplari, il che aumenta ulteriormente il suo valore.

L’idea di Susanna è stata proprio quella – di opporsi alle grandi cooperative funzionanti al livello globale (per le quali ha anche lavorato), e di vivere la moda diversamente – senza fretta e insistenza sugli ultimi trend.  Non deve essere il brand il centro dell’attenzione, ma il prodotto stesso, importante per la sua qualità e non per il fatturato.  A questo proposito aggiungo solo che i prezzi proposti da Su-Shi sono più che ragionevoli per standard così alti!

Ed è proprio grazie a Su-Shi che la mia collezione di borse si allargherà. La Old Skool Bag fa decisamente per me – solo non riesco a scegliere il colore! Ma nella nuova collezione, già disponibile sul sito – tra scarpe, clutch e cinture, tutte con quel tocco un po’ vintage e un po’ rock’n’roll – ci sono molte altre tentazioni. Per fortuna, c’è il negozio on-line.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla