•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

7 opere e 7 domande, alle 7 di mattina, a fotografi che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Gabriele Cappello (qui la sua pagina Flickr).

Ciao Gabriele, quanti anni hai e di dove sei? Da quanto scatti foto?
Ciao. Ho 27 anni, sono nato a Ragusa, ho vissuto un anno e mezzo a Madrid e ora vivo a Pisa. Ho iniziato a scattare dopo l’acquisto della mia prima reflex a rullino, circa due anni fa.

La tua attrezzatura?
Sempre in aumento… Principalmente scatto con una Canon AE-1, poi ho qualche polaroid, un paio di lomo, una 35mm a telemetro e qualche vecchia compattina. Come si può dedurre, scatto esclusivamente in analogico, anche se non disdegnerei per nulla una Canon 5D Mark II!

Cosa fai quando non fai foto?
Studio robaccia informatica, leggo, guardo film con gli amici e seguo meticolosamente il lavoro di parecchi fotografi per cercare di imparare ogni giorno qualcosa di nuovo.

Descrivimi la tua stanza.
Due grosse finestre, divano, pareti tappezzate con mille foto, poster, bandiere della Spagna e della Sicilia, una chitarra costantemente sul letto e vestiti, fotocamere e libri ovunque. Il solito disordine organizzato.

La tua macchina fotografica pesa quanto…
Quanto 1 kg di paglia alle volte e quanto 1 kg di ferro altre!

Se il tuo immaginario fosse un film? O un libro?
“Into the wild”.
Libro?! “Il più grande uomo scimmia del Pleistocene”! Quando ancora era tutto una scoperta!

Un fotografo/a che mi consigli di tener d’occhio?
Massimo Ankor. Adoro i suoi ritratti “rubati”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •