Rettile: il video d’animazione di Federico Manzone per il nuovo singolo degli zYp

Autore di uno dei più interessanti esordi nel fumetto italiano degli ultimi anni — L’ultimo paese, pubblicato da Canicola nel 2018 — negli ultimi dodici mesi Federico Manzone ha disegnato una delle locandine del festival La Guarimba, etichette per buone birre antagoniste, t-shirt, mascherine, una visita a fumetti presso il Museo Archeologico Nazionale Metauros di Gioia Tauro, sacre apparizioni sui muri e una quantità di altro materiale, tra autoproduzioni editoriali, manifesti e stampe.

Classe 1988, originario di cuneo ma di base a Bologna — dove lavora in quella fucina di idee e talenti che è Checkpoint Charly — Manzone di recente ha pure collaborato con gli zYp, band con la quale condivide le radici piemontesi, essendo loro di Barriera di Milano, storico quartiere operaio torinese.

La copertina del singolo “Desertica”, opera di Federico Manzone
La copertina del singolo “Rettile”, opera di Federico Manzone

Dopo aver esordito nel 2016 con l’EP Non sapevamo scegliere, gli zYp sono in procinto di lanciare il loro primo, omonimo album. Nel frattempo hanno messo online due singoli, Desertica e Rettile, con entrambe le copertine opera di Manzone, che si è anche misurato per la prima volta con l’animazione, realizzando il video di Rettile, uscito appena qualche giorno fa con un’esplosiva apoteosi fluo, piena — ovviamente — di rettili.

C’è un rettile
Nascosto dentro me
Mi provoca
Non chiedermi perché

Mi dice dove sei
Mi dice cosa fai
È un rettile
È un rettile


Altre storie
Nuove Frequenze: letture animate per un “festival che non si è potuto fare”