Condominio-19 | Felix (puntata n.2)

Untore felice

Un progetto di scrittura e illustrazione per raccontare metaforicamente quello che sta succedendo in questi tempi di Covid-19, fuori e dentro di noi. Condominio-19 è una raccolta di micro storie che ritraggono gli inquilini di un condominio immaginario, dopo quasi due mesi “dentro”.
Debolezze, paranoie, slanci: i dodici personaggi usciranno allo scoperto giorno dopo giorno e, forse, ci parleranno un po’ di noi.

Ciascun personaggio è raccontato da Leonora Sartori, “ritratto” da un illustratore diverso, italiano o internazionale. Il progetto è a cura di Bas Bleu Illustration.

Felix

Al primo colpo di tosse, un sorrisone gli distende il volto. Le sue preghiere sono state ascoltate. Si è preparato per benino: ore passate a leccare i barattoli al supermercato e a fare la fila alle poste, molte sigarette, pochissimo sonno, occhi stropicciati. Eppure il suo corpo di vecchio pareva in salute e continuava a resistere. Non come Maria che se ne era andata in meno di un mese. Dopo aver tossito è sicuro di aver finalmente il virus. Corre su e giù per le scale del condominio, tossendo a più non posso. Sputa persino, lì, sul tappetino di quella stronza con due figli odiosi. È allora che vede del fumo.

(illustrazione: Adrienne Barman | courtesy: Bas Bleu Illustration)
(illustrazione: Adrienne Barman | courtesy: Bas Bleu Illustration)

Felix

Al primo colpo di tosse, un sorrisone gli distende il volto. Le sue preghiere sono state ascoltate. Si è preparato per benino: ore passate a leccare i barattoli al supermercato e a fare la fila alle poste, molte sigarette, pochissimo sonno, occhi stropicciati. Eppure il suo corpo di vecchio pareva in salute e continuava a resistere. Non come Maria che se ne era andata in meno di un mese. Dopo aver tossito è sicuro di aver finalmente il virus. Corre su e giù per le scale del condominio, tossendo a più non posso. Sputa persino, lì, sul tappetino di quella stronza con due figli odiosi. È allora che vede del fumo.

Il condominio

Non praticano lo yoga. Non scambiano la pasta madre. Non cercano di far germogliare sederi di carote infilzandoli negli stecchini. Non ascoltano audiolibri. Poca musica. Alcuni hanno la tv sempre accesa. Altri no. Alcuni gridano. Altri sono chiusi in un silenzio anomalo e glaciale. Non so chi faccia più paura.
Non li ho invitati. Non li ho cercati, figuriamoci, in giornate come queste solo i documentari su balene e delfini possono aiutarci. Sono venuti fuori da soli. Ho cercato di respingerli. Distrarli. Distrarmi. ma niente da fare. Sono la cosa peggiore che si potesse immaginare. Gli esseri umani più spregevoli. Beh, magari non tutti. Qualcuno si salva.
Qualcuno si salva sempre.

L’agenzia

Bas Bleu Illustration è un’agenzia creativa che sviluppa progetti grafici e di comunicazione per raccontare la scienza e la cultura.

L’autrice

Leonora Sartori, giornalista professionista, collabora con D – la Repubblica e coordina la redazione di Houzz Italia da Berlino, città dove vive. 
Ha pubblicato: Ustica (Beccogiallo, 2010) e La forma incerta dei sogni (Edizioni Piemme, 2011).

L’illustratrice

Adrienne Barman è un’illustratrice svizzera. Dopo avere studiato grafica in Ticino, ha lavorato come illustratrice per il quotidiano Le Courrier e come designer grafica in un collettivo a Ginevra. Ha pubblicato vari fumetti e opere per ragazzi, vincendo il Premio svizzero Media e Ragazzi 2015 con il libro Strana enciclopedia (2013).

Acquista l’illustrazione

I ritratti dei personaggi sono in vendita e il ricavato sarà devoluto alla ong Medici con l’Africa Cuamm per contrastare il coronavirus in Africa.

Le altre puntate

1. Marta

La madre perfetta

3. Sara

Prova a uscire se riesci

4. Wilma

C’è nessuno?

5. Nina

L’amore fa fretta

6. Oliver y Olivia

I cecchini

7. Eddy

Marito in fuga

Altre storie
Children’s Picturebooks: esce la seconda edizione del libro dedicato ai volumi illustrati per l’infanzia