fbpx

Attorno al Museo, a 39 anni dalla Strage di Ustica

xxxix anniversario 2019
Cosa
XXXIX anniversario della Strage di Ustica
Quando
27 giugno - 10 agosto 2019
Dove
Museo per la Memoria di Ustica | Parco della Zucca, via di Saliceto 3/22, Bologna

Quest’anno ricorre il XXXIX anniversario della Strage di Ustica e, come di consueto, il terribile evento che sconvolse l’Italia la sera del 27 giugno 1980 verrà ricordato grazie all’importante rassegna culturale intitolata Attorno al Museo, che fino al 10 agosto, animerà il Parco della Zucca, spazio antistante il Museo per la Memoria di Ustica di Bologna.

Il Museo, nato nel 2007 per volere dell’Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica, è uno spazio aperto al dialogo e alla conoscenza, e non è un caso che proprio in questo luogo ogni anno diversi artisti — musicisti, scrittori, poeti, performer, pittori — vengano chiamati per riflettere (e a far riflettere) sull’universalità del ricordo, fondamentale per la crescita spirituale e civile di ogni individuo, che solo diventando opinione pubblica critica e pensante, può garantire il diritto alla giustizia e alla verità.
Una verità che per troppi anni è stata taciuta, ma che l’Associazione ha continuato a pretendere con grande costanza e determinazione, facendo diventare il Museo un luogo pulsante di creatività, dove la memoria non solo si preserva, ma si perpetua e si condivide, sopratutto con i più piccoli, grazie alle numerose attività che si svolgono durante tutto l’anno e che trovano un loro coronamento nell’evento Attorno al Museo.

xxxix anniversario 2019

Durante la rassegna il Museo per la Memoria di Ustica, che conserva al suo interno il relitto dell’aereo DC9 Itavia e l’installazione permanente A proposito di Ustica di Christian Boltanski, osserverà delle aperture straordinarie dalle ore 20 alle ore 24, con visite guidate tenute a cura del Dipartimento educativo del MAMbo.

Il programma è ricco e improntato alla sperimentazione perché il Museo è un luogo vivo, proprio grazie alle persone che partecipano agli eventi e prendono parte alle attività. Un luogo di discussione, di formazione e di educazione che si apre al presente e alla vita comunitaria, ma che guarda al futuro e alla crescita civile degli individui, riattualizzando un doloroso passato, quello della Strage di Ustica.

dc vero

DC VERO?

27 GIUGNO

Quaranta ragazze e ragazzi di Palermo e Bologna uniti nella creazione di una pièce teatrale da portare al di là del mare. Il percorso laboratoriale è nato dalle esperienze degli studenti del Corso di Restauro dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, che nel 2018 hanno realizzato un intervento di conservazione del
relitto del DC9 Itavia. La performance sarà in replica il 30 giugno a Palermo, per unire idealmente le città di partenza e destinazione del volo.

la scatola nera 01

LA SCATOLA NERA

10 LUGLIO, ORE 21:30

Roberto Latini mette in scena lo spettacolo La scatola nera, una produzione Fortebraccio Teatro e Compagnia Lombardi Tiezzi, con le musiche di Gianluca Misiti, «un percorso per parole accese, disarticolato e svolto, nella sensibilità di due voci riflesse, che sono due, una sola o moltitudine».

volo ih 870 04

VOLO IH 870

17 LUGLIO, ORE 21:30

Performance di videoarte e musica Volo IH 870, a cura di Silvia Grandi. Uno spettacolo live multimediale che si snoda in tre parti, realizzate da altrettanti artisti per raccontare e reinterpretare ciò che successe il 27 giugno 1980. Igor Imhoff apre la serata con Sotto traccia, una trascrizione onirica delle prime ore di quella serata, realizzata con un’animazione grafica digitale che riprende le fasi del viaggio. Basmati Film (Saul Saguatti e Audrey Coïaniz) interviene con un’animazione cartacea dal vivo alternando scritte, parole, documenti giudiziari originali, tracce di cancellature, negazioni e omissis. Il terzo intervento video live di Alberta Pellacani, Onde, parla di acqua che tutto ha inghiottito e poi restituito, parla della ricostruzione del relitto ma anche della memoria. Ad unire i tre interventi le composizioni originali, le sonorizzazioni e
l’esecuzione in tempo reale di John De Leo, che spazierà dai suoni minimali elettronici al rumorismo, fino alle reinterpretazioni di alcuni estratti dai documenti dell’Archivio dell’Associazione.

allo stesso tempo

ALLO STESSO TEMPO

24 LUGLIO, ORE 21:30

Pensata specificatamente per il Museo per la Memoria di Ustica è l’installazione performativa di Giuseppe De Mattia, artista bolognese che lavora sull’osservazione e il recupero di oggetti destinati a essere buttati.
Allo stesso tempo è un’opera composita in cui i concetti di tragedia e tempo entrano in dialogo. Ottantuno disegni interrotti dei frammenti del velivolo DC9 Itavia si succedono in una proiezione video mentre Emidio Clementi dei Massimo Volume e Francesca Bono degli Ofelia Dorme — con la sonorizzazione del compositore Stefano Pilia — leggono gli 81 racconti brevi, nati dalla domanda: «A cosa pensavi a fine giugno, nel 1980?», fatta a bruciapelo ad un campione di persone nate entro il 1970.

unreported inbound palermo

UNREPORTED INBOUND PALERMO

26 LUGLIO, ORE 21:30

L’opera Unreported inbound Palermo di Alessandro Melchiorre: pocket opera per soprano, voci recitanti, ensemble ed elaborazione elettronica, scritta sui testi di Daniele Del Giudice, viene proposta al Parco della Zucca in una nuova veste da camera.

concerto per ustica 02

CONCERTO PER USTICA

31 LUGLIO, ORE 21:30

Gli oltre venti elementi che costituiscono la Tower Jazz Composers Orchestra diretta da Piero Bittolo Bon e Alfonso Santimone eseguono con creatività ed empatia partiture pensate per l’orchestra stessa e rivisitazioni di brani da varie tradizioni. Il concerto include una composizione scritta appositamente in onore “empatico” alle suggestioni date dalla visita al Museo per la Memoria.

La Notte di San Lorenzo

LA NOTTE DI SAN LORENZO

10 AGOSTO, ORE 21:30

Conclude le iniziative del XXXIX anniversario, il 10 agosto, La Notte di San Lorenzo dove davanti al “pianto di stelle” di pascoliana memoria, la riflessione su “quest’atomo opaco del Male” si fa concerto, intrecciando in un’unica partitura voci, musica e immagini. La serata di poesia è a cura di Niva Lorenzini con la regia di Claudio Longhi.

Altre storie
affiche nicoletta ceccoli 0
Save the date | Nicoletta Ceccoli è la nuova protagonista di Affiche, mostra negli spazi di pubblica affissione di Cremona