La missione dell’Apollo 11, in tempo reale

Ieri sera, verso le 18.00, con la voce delle grandi occasioni, ho chiamato le mie due figlie, che stavano giocando per i fatti loro. «Salite su», ho detto, invitandole a raggiungermi lì dove lavoro. Davanti al computer, con fare da annunciatore, ho snocciolato una breve introduzione.
«Cinquant’anni fa non ero ancora nato. Cinquant’anni fa i nonni erano ragazzi. Cinquant’anni fa, il 16 luglio, partì il razzo che portò per la prima volta gli uomini sulla Luna».

Poi ho cliccato un tasto e ci siamo visti l’intera fase di lancio, ascoltando le voci del centro di controllo di Houston, quelle degli astronauti, controllando di tanto in tanto la velocità, che aumentava vertiginosamente mentre le immagini sgranate riprendevano il Saturn V allontanarsi nel cielo.
Dopo un paio di minuti avevamo tutti e tre la pelle d’oca.

È questo l’effetto che fa Apollo 11 in Real Time, uno straordinario progetto web lanciato in occasione del 50° anniversario del primo allunaggio.
Ideato da Ben Feist — che di mestiere fa l’ingegnere informatico e lo storico presso la Nasa, dov’è responsabile del restauro dell’audio dei filmati originali dell’Apollo 11 — il sito è una vera e propria sala di controllo della missione, che è possibile seguire in ogni suo sviluppo, da prima del conto alla rovescia fino allo splashdown e al recupero di Armstrong, Aldrin, Collins, potendo fruire, in un unica schermata, di tutto il materiale disponibile, trasmesso in tempo reale, per un totale di oltre 200 ore di audio e video, più migliaia di fotografie, dati, trascrizioni dei dialoghi.

Visitabile sia seguendo l’azione istante per istante, sia scorrendo avanti e indietro per la timeline, dove sono indicati i momenti fondamentali della missione, l’esperienza si può vivere al meglio su computer a schermo intero. Per una volta, via i tablet e gli smartphone (che a quanto pare sono migliaia di volte più potenti dei sistemi che hanno mandato l’uomo sulla Luna mezzo secolo fa, ma non altrettanto affidabili).

[via]

Altre storie
Un video di 40 minuti di una vecchia stampante ad aghi in azione