Tazze, piattini, giochi, matite vintage, blocchi note, carta washi (che si produce così), tessuti. E poi segnalibri, dispenser, bacchette, soprammobili fatti a mano: sono i classici ed esotici “tesori” che ti fanno brillare gli occhi come quelli di un personaggio degli anime quando un amico te ne porta uno dal Giappone.
Così.

Ma visto che non tutti hanno a disposizione amici pazienti e costantemente in viaggio verso il paese del Sol Levante, l’alternativa per chi ama la cultura, gli oggetti e l’estetica giapponese è Get Obachan.

(fonte: getobachan.com)

Nato tra Milano e Tokyo, Get Obachan è un progetto che consiste in una surprise box, cioè una scatola a sorpresa alla quale ci si può abbonare e che arriva ogni mese per posta (come Hoppípolla) con dentro oggetti selezionati provenienti da negozi e artigiani giapponesi.

Ogni mese il contenuto della scatola è differente e, ovviamente, a sorpresa. Come per i regali del suddetto “amico dal Giappone”, l’effetto sarà questo.

(fonte: getobachan.com)

(fonte: getobachan.com)