fbpx
Premio Illustri matita

Premio Illustri: un nuovo concorso dedicato all’illustrazione italiana

Il mondo dell’illustrazione è pieno di premi prestigiosi — penne d’oro (Golden Pen of Belgrade), medaglie d’oro (Society of Illustrators), barre d’oro (YCN Awards), matite d’oro (D&AD Awards) — e ovviamente di concorsi, che sono tanti, forse troppi, rendendo difficile, soprattutto per chi è alle prime armi, orientarsi e scegliere quelli ai quali vale la pena partecipare e dedicare impegno, tempo, talvolta denaro.

«Consiglio di partecipare ai concorsi, soprattutto agli inizi del proprio percorso professionale. È un modo per farsi conoscere dagli addetti ai lavori: art director, ma anche gli stessi colleghi. Ed è anche un modo per confrontarsi con il settore, capire che tipo di percezione ha il vostro lavoro Però attenzione a scegliere i concorsi “giusti”, quelli con giurie autorevoli: escluderei categoricamente quelli a giudizio popolare, che sono quasi sempre una farsa», scriveva qualche anno fa Ale Giorgini nel Manuale non illustrato per illustratori.

Premio Illustri promo post

Da anni protagonista del panorama dell’illustrazione italiana, artista, docente, fondatore dell’agenzia Magnifico, dell’Associazione Illustri e del relativo festival, che si tiene ogni due anni a Vicenza, Giorgini è uno che il settore lo conosce a menadito in ogni suo aspetto e che, evidentemente, oltre a predicare bene razzola ancora meglio visto che il neonato Premio Illustri, ancor prima di aver lanciato il bando, promette già di diventare uno dei più ambiti per chi fa illustrazione in Italia.

Rivolto agli illustratori italiani e a quelli residenti nel nostro paese, il Premio Illustri, che fisicamente verrà consegnato sotto forma di una punta di matita stilizzata, la Matita Illustri, attribuirà riconoscimenti a cinque categorie di opere: illustrazioni realizzate per magazine e quotidiani (cartacei oppure online), illustrazioni per libri; pubblicità (affissioni, cataloghi, manifesti); design (abbigliamento, arredamento, packaging, app); progetti personali o inediti.

Gallerie d Italia Piazza Scala 01
Gallerie d’Italia di Piazza Scala, a Milano, sarà la sede della mostra e della premiazione

Organizzata in collaborazione con Gallerie d’Italia – Intesa San Paolo e Aiap, la prima edizione del premio avrà una giuria autorevolissima composta dall’illustratrice Malika Favre, dalla presidentessa dell’Aiap Cinzia Ferrara, dall’art director Francesco Franchi, dall’agente e fondatore dell’agenzia Handsome Frank Jon Cockley, dall’editore e fondatore di Topipittori Paolo Canton, dall’illustratore e art director Cristian Grossi, dal designer JoeVelluto, dal designer e fondatore di 279 Editions Andrea Cervi e dal direttore creativo di Diesel Andrea Rosso.

Con in premio un catalogo e una mostra, oltre alle Matite, il Premio Illustri verrà lanciato ufficialmente il prossimo 7 maggio, giorno in cui verranno anche aperte le iscrizioni, che si chiuderanno a giugno, mentre il 10 settembre 2018 ci sarà la premiazione e l’inaugurazione della mostra degli artisti selezionati.
Per ricevere per tempo tutte le informazioni, il consiglio è di lasciare la propria mail qui.

Premio Illustri matita

co-fondatore e direttore
  1. Purtroppo sono venuta a conoscenza del vostro festival troppo tardi. Vi scrivo con l’intento di ricevere informazioni per poter partecipare il prossimo anno.
    Vi ringrazio in anticipo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
molla 5 1
Il quinto numero di M.O.L.L.A. ruota tutto attorno a un iceberg