Nato nel 2012, Secret 7” è un bel progetto britannico che mette assieme musica, arte e beneficienza e si basa su una formula semplice quanto efficace.
Ogni anno vengono scelte 7 tracce musicali, solitamente molto conosciute, quando non addirittura pietre miliari nella storia della musica, e ciascuna di esse viene stampata su un singolo in vinile, 100 copie per ogni pezzo, quindi un totale di 700 singoli che però escono senza copertina.

Contemporaneamente viene indetta una call for submissions per realizzare le copertine, a cui partecipano designer e artisti di tutto il mondo — anche molto, molto celebri: in passato hanno partecipato nientepopodimeno che Yoko Ono, Paul Smith, Ai Weiwei, Gilbert & George e Martin Parr.
A quel punto, durante un evento, tutti e 700 i singoli vengono venduti a un prezzo base di 50 £, che vengono appunto devolute per una buona causa, ogni edizione a un’associazione diversa. Chi acquista, però, non sa chi è l’autore della copertina né (ma a volte può immaginarlo) quale sia la traccia registrata sul singolo al suo interno.

(fonte: secret-7.com)

«La forza di Secret 7” sta nell’essere una piattaforma di raccolta fondi che punta sul divertimento, qualcosa a cui la gente può partecipare mettendo il proprio tempo, le proprie capacità o i propri soldi», sta scritto sul sito. La ricetta, a quanto pare, funzione, e infatti fino ad oggi il progetto ha raccolto più di 175.000 £.

Per l’edizione 2018, che è stata lanciata in questi giorni, le tracce scelte sono dei Clash, di Jimi Hendrix, di Jeff Buckley, dei Primal Scream, dei Manic Street Preachers, degli Eurythmics e dei London Grammar. Per la realizzazione delle copertine, la partecipazione è aperta a tutti: qui ci sono le informazioni per l’invio delle opere.
La deadline è il 24 aprile 2018.

(fonte: secret-7.com)

(fonte: secret-7.com)

(fonte: secret-7.com)