Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.
by H.Y.T. Studio

Anche se ha vinto Trump, il progetto Pins Won’t Save the World continua

Dopo aver raccolto oltre 25.000$, donati ad Amnesty International, il progetto ultrapop lanciato dal celebre studio creativo americano Sagmeister & Walsh per scongiurare l’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti va avanti nonostante lo scopo primario di Pins Won’t Save the World — questo il nome dell’iniziativa — evidentemente sia andato a catafascio.

Confidando in un ritorno alla lucidità degli elettori americani per le prossime elezioni, previste per il 2020, Sagmeister & Walsh continua a sfornare spillette (e adesivi, poster, t-shirt, tazze, borse di stoffa e custodie per smartphone) disegnate da illustratori e designer di tutto il mondo, con l’invito a resistere e combattere e l’intenzione di finanziare, coi prossimi proventi delle vendite, associazioni ed enti che vanno ad aiutare lì dove presumibilmente Trump colpirà duro: aborto, immigrazione, persone in difficoltà economica.

Tra l’altro il numero di artisti coinvolti continua a crescere, italiani compresi. Oltre ad Olimpia Zagnoli, infatti, hanno aderito al progetto e donato opere anche Giulia Zoavo, Vittorio Perotti, Matteo Giuseppe Pani e Paola Saliby.

by Vittorio Perrotti & Giulia Zoavo
by Sagmeister & Walsh
by H.Y.T. Studio
by Sagmeister & Walsh
by Sagmeister & Walsh
by Virginia Zamora
by Jing Wei
by H.Y.T. Studio
by Vittorio Perrotti & Giulia Zoavo
by Sagmeister & Walsh
by H.Y.T. Studio
by Sagmeister & Walsh
by Virginia Zamora
by Timothy Goodman

Altre storie
Tesori d’archivio: le grafiche delle pubblicità e delle riviste mediche francesi degli anni ’30