(foto: Peter von Freyhold)

Tutti i colori del 2017

Visto che l’anno passato me ne hanno regalato uno posso parlare di questo calendario con cognizione di causa. Se non è l’unico che ho davvero usato, dei tanti che ho ricevuto, poco ci manca.
Dirò di più. Al netto del lamentoso pessimismo cosmico (e talvolta comico) che ha permeato i social network per tutto il 2016 — morti illustri, crisi, stragi, terremoti, afa estiva e freddo invernale — e nonostante una lunga serie di sfighe personali di magnitudo non indifferente, non speravo che l’anno passasse il prima possibile per gli uni o gli altri motivi ma per via del calendario.

Ogni giorno del C | M | Y | K Color Swatch Calendar, infatti, è di un colore diverso. E ogni giorno, quando sta per finire o quando ne è già arrivato un altro a sostituirlo, puoi strapparlo via e archiviarlo con un’apposita vite che trovi nella confezione, così alla fine ti ritrovi un bel campione di tinte.

Qui in casa ci siamo divertiti a organizzarlo in sfumature ordinate, per poi abbandonare tutto d’estate e nei periodi più incerti (bimbe malate, superlavoro, allagamento, trasloco, ri-trasloco) così ne è uscito fuori pure una sorta di involontario diario del caos familiare. Qualche giorno, poi, ha ricevuto un trattamento speciale: senza nessun particolare motivo il 3 di aprile — che nella versione 2016 era di un bel lilla deciso — è diventato un segnalibro; il mio 15 febbraio ce l’ho ancora nel portafogli; il 2 di maggio, chissà perché, è tutto spiegazzato, e il 13, sempre di maggio, un po’ strappato; qualche altro giorno è sparso tra i libri di mia figlia grande.

Piccola curiosità: il nero-nero l’anno scorso non c’era. O forse è andato perduto e dimenticato da qualche parte. E se anche fosse, mi sembra davvero un buon segno.

(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
(foto: Peter von Freyhold)
Altre storie
Slanted Magazine: il nuovo numero è dedicato a Los Angeles