fbpx
kat13
(foto: Carapace)

Una scrivania made in Italy per fare ordine sul proprio piano di lavoro

Quella del marchio Carapace è una bella storia fatta di tradizione familiare riscoperta, tenacia, entusiasmo, legno, ferro, design e artigianato italiano; da quando per la prima volta l’ho raccontata, poco più di un anno fa, ne seguo con curiosità gli sviluppi e la nascita dei nuovi prodotti.

L’ultima nata è la scrivania Katmandu. Nome esotico per una scrivania che risponde ad un esigenza molto diffusa: fare ordine sul proprio piano di lavoro.

katmandu_gif

«Quante volte ci siamo trovati a dover scegliere cosa avere sulla scrivania? Quante volte abbiamo immaginato il gesto di fare spazio sulla scrivania trascinando tutto giù con un movimento orizzontale del braccio?» chiede Alessandro, uno dei tre fratelli che hanno dato vita al marchio Carapace.
E dovessi rispondere io, potrei dire milioni di volte, milioni di volte in una sola giornata!

Per questo i ragazzi di Carapace hanno realizzato un tavolo capace di rispondere a questa necessità: Katmandu ha un piano in noce massello “incastrato” in una struttura in ferro; il piano in legno scivola sopra il ferro regalando più spazio al piano di lavoro, consentendo anche di accedere ad un vano contenitore, che ospita quattro cassetti in abete antico di fine ‘800. I due elementi sono saldati fra loro attraverso un sistema di calamite che sblocca il piano in legno dal ferro.

(foto: Carapace)
(foto: Carapace)

La finitura del ferro è ottenuta utilizzando il sale, un agente corrosivo naturale, pennellato sopra il metallo; poi, dopo aver rimosso la ruggine in eccesso e bloccato il processo con una vernice trasparente, la superficie è stata lucidata in modo che i piani in legno scivolassero perfettamente.

Ora smetto di scrivere e, visto che ci sono, provo a fare un po’ di ordine…

(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)
(foto: Carapace)

co-fondatrice e caporedattrice

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
una volta cera muttley CAPPUCCETTO 70x100 istituzionale
Una volta c’era: com’è nata la campagna di Emilia Romagna Teatro realizzata da Silvia Castagnoli