fbpx
LAGO AIR 0035 2  from Elica

Le nuove cucine Lago

La cucina racconta il nostro modo di vivere. Cucina, che vuol dire sia tradizione alimentare, sia luogo fisico della casa, dove queste tradizioni prendono forma, consistenza, sapore ed odore.
L’ambiente cucina racconta le evoluzioni della società meglio di ogni altro, parla del modo di vivere e di ospitare, dei progressi tecnologici, dei consumi, dell’evoluzione del ruolo femminile all’interno della famiglia.

Racconta per esempio di anni in cui il cibo preparato in casa aveva assunto un ruolo marginale, di come dovevamo essere tutti dinamici, pronti a consumare (dopo averli semplicemente riscaldati) cibi pronti, per poi via, uscire di corsa a cogliere tutte le occasioni che il crescente (apparente) benessere economico metteva alla portata di chi era pronto ad afferrarle.

Di come le cucine si restrinsero, fino quasi a scomparire, negli appartamenti di città. Nella Milano da bere e pure nell’opulenta Bologna… Una cesura fortissima rispetto al nostro recente passato contadino, alle tavole dei nonni imbandite, affollate e conviviali, alla cucina mediterranea fatta di cibo preparato con cura, di ingredienti stagionali e locali.

LAGO_AIR-0072

Poi, per fortuna, vennero gli anni della riscoperta delle tradizioni, dell’ossessione km 0, dei mercati contadini, delle “eccellenze” italiane, dei cuochi in Tv, di Expo, delle foto dei pasti su ogni social, tutte cose che al netto della loro melliflua (e spesso anche un po’ inutile) retorica, ci hanno fatto riscoprire la nostra passione per il cibo. Cibo non solo consumato velocemente o nei ristoranti, ma anche cibo da preparare a casa, e condividere con amici e parenti.

E le cucine sono ridiventate luoghi importanti. Luoghi aperti, luoghi in cui sostare e non solo di passaggio veloce, pieni di utensili e vasellame scelti con cura; luoghi in cui si sta insieme, si sorseggia vino, si prepara e condivide il pasto.

LAGO_AIR-0045-2

Quanto a me, ho passato l’infanzia in una casa enorme, avevo la mia camera, mio fratello la sua, una camera per i giochi, spazi da conquistare e occupare a piacimento, ma ricordo le ore passate a giocare sul pavimento della grande cucina, mentre mamma preparava i pasti, come le tante passate a giocare con i cugini nella cucine di nonna, con i grandi attorno, mentre nonna e zia cucinavano il pranzo per tutti.

La cucina è per me la stanza più importante della casa, lo era nelle case del mio passato, lo sarà in quella che abiterò molto presto. Ed è per questo che non del tutto disinteressata ho visitato con attenzione EuroCucina durante i giorni del Salone del Mobile qualche settimana fa.

Tra le cose che hanno maggiormente colpito la mia attenzione (sia personale che professionale), ci sono certamente le novità in casa Lago, disegnate dal vulcanico Daniele Lago (qui potete leggere il “Daniele Lago pensiero”, che avevo avuto modo di raccogliere qualche tempo fa durante un’interessante visita in azienda).

LAGO_AIR-0035-2__from_Elica

Air Kitchen, inno all’empatia e alla convivialità

A catturare l’attenzione è innanzi tutto la Air Kitchen, una cucina ad isola. Colpisce perché è rotonda ed a me, non so perché, viene subito in mente la Tavola rotonda di Re Artù e dei suoi cavalieri, simbolo di dialogo, comunicazione, parità, scambio.
“Inno all’empatia e alla convivialità” scrivono dall’azienda e non si può che concordare, visto che chi cucina è messo al centro della scena, in modo dialogante rispetto ai commensali, che possono partecipare al rito magico della preparazione del pasto, mantenendo una relazione visiva oltre che di vicinanza con chi cucina.

Air Kitchen è sospesa su gambe in vetro trasparente e dotata di piano di cottura a induzione, è disponibile sia con piano in vetro lucido che in Wildwood e può essere integrata da piani di altre linee.

Le ceramiche dipinte a mano di MadeTerraneo

Degna di nota è la collaborazione tra Lago e Made a Mano, che ha dato vita a MadeTerraneo. Qui la pulizia e il minimalismo del design Lago sposa il calore del Mediterraneo delle piastrelle in ceramica di Caltagirone realizzate con la pietra lavica dell’Etna e dipinte—a mano—da MADE A MANO. Prendono così forma bellissimi rivestimenti in ceramica per penisole, tavoli e mensole. Un mosaico variopinto (6 colori) in configurazioni irregolari, che regala movimento e interessante sensazione al tatto.

lago_lucca_007

Steel+, il legno incontra l’acciaio

Steel+ è invece la cosa più simile alla cucina che vorrei, una cucina in cui il legno sposa l’acciaio che per l’occasione Daniele Lago ha voluto “riscaldare”, renderlo più “naturale” regalandogli una nuova texture più simile al legno. Una serie di incisioni appena accennate infatti riproducono sulle superfici delle leggere scanalature, simili a quelle del legno, regalando ritmo e vitalità all’acciaio, pur mantenendo tutte le sue caratteristiche tecniche.

LAGO_AIR-0002-20

I tavoli “sospesi”: Air Table

Completano l’offerta delle novità Lago: Air Table, versione tonda — che da che mondo e mondo è la forma perfetta per la condivisione — un tavolo sospeso su invisibili gambe di vetro come tutti gli arredi della serie Air di Lago e disponibile in vetro lucido o in Wildwood); Air Sound Table, il tavolo Air che suona e ricarica lo smartphone, grazie ad un impianto audio e sistema wireless charge (la tecnologia è invisibile, integrata nel piano del tavolo) ed è pensato sia per l’ambiente casa che per spazi pubblici come uffici, ristoranti e bar.

co-fondatrice e caporedattrice

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
calendario vallefiorita4 trx 03
Folklore, storia e simboli della Puglia nel calendario di Push Studio e Giuseppe Laselva