Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

I piedi di Sebastian Erras sui pavimenti di Venezia

Più che la faccia di milioni di visitatori possono i piedi del fotografo tedesco Sebastian Erras.
Ve lo ricordate Sebastian Erras? Io come altre centinaia di blogger e giornalisti avevo scritto di lui a metà settembre per le foto che aveva scattato dei propri piedi mentre calpestavano i più bei pavimenti di Parigi.

Lo ha rifatto, su invito di Pixartprinting, che ha realizzato l’interessante progetto Venetian floors, le sue appendici sono andate a calpestare i marmi, i vetri, il legno e le piastrelle della città lagunare.

Era la sua prima volta a Venezia, dice, e non sapeva cosa aspettarsi. Ha passato 4 giorni camminando per ogni ponte, calle, strada, entrando in quanti più edifici storici possibili, caffè, teatri, musei, negozi, scoprendo che Venezia ha “i pavimenti più sontuosi del mondo”. Dice che i suoi preferiti sono alla Scuola Grande di San Rocco, perché “molto colorati, con dettagli di fiori e motivi grafici” ma è rimasto colpito anche dal lusso del Gritti Palace e dai pavimenti in legno del teatro La Fenice, e incuriosito dalle storie che alcuni veneziani gli hanno raccontato su Casanova al Caffè Florian.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.