fbpx
tetra 1
(foto: Tetra)

Tetra: quando il design incontra il vizio/piacere del fumo

Una delle vittime della strenua battaglia istituzionale, salutista e politicamente corretta contro il fumo (oltre—e questo ovviamente è un bene—al calo di morti e malati a causa del fumo attivo e passivo) è stato il design.

Fino agli anni ’80 gli accessori per fumatori erano tra gli oggetti con cui quasi tutti i migliori progettisti/artisti prima o poi si misuravano—vedi Fornasetti, vedi Enzo Mari o Bruno Munari per Danese, vedi Dieter Rams per Braun—e un bel posacenere era uno dei pezzi forti in un salotto o uno studio. Ne ricordo ad esempio uno bellissimo, a casa dei miei, in vetro, solidissimo, pieno di sfaccettature, che quando veniva colpito da un raggio di sole proiettava sul tavolo o sulla parete un meraviglioso spettro di luce. E lì accanto un gigantesco porta-accendino in ceramica, un parallelepipedo con due lati ondulati e verniciati d’oro.

Con l’avvento della cultura “no smoking” le case, gli uffici e i luoghi pubblici si sono svuotati di quelle meraviglie di forma e funzione, per sostituirli, ma solo in caso di estrema necessità, con orrendi pezzi di plastica, spesso usa e getta.
Oggi il fumatore che volesse dedicare un angolino della stanza al suo vizio/piacere deve fare una gran ricerca, tra i mercatini vintage, tra le aste online, tra i pochi negozi ben forniti (che sono poi quelli specializzati in pipe e affini).

(foto: Tetra)
(foto: Tetra)

Ma la tolleranza, la depenalizzazione e, in qualche fortunato caso, la legalizzazione dell’uso ricreativo di marijuana e affini ha cambiato di nuovo le carte in tavola: se c’è un mercato, quel mercato avrà per forza di cosa anche dei sotto-segmenti, e nel nuovo mercato dei fumatori il segmento lusso sta pian piano crescendo (tra le altre cose si sta anche formando la figura del “critico d’erba”), portando alla nascita di realtà come Tetra, un nuovo negozio online dedicato ad accessori di alta gamma per fumatori (non solo d’erba, attenzione!).

Tra posacenere, accendini, contenitori, pipe, portaincenso e profumi, da Tetra trovi sia pezzi vintage che prodotti nuovi, spesso realizzati a mano, a volte pezzi unici, prodotti da marchi e designer più o meno conosciuti, tutto all’insegna del “bello” e del “fatto bene” (i prezzi, com’è facile immaginare, vanno di conseguenza).

(foto: Tetra)
(foto: Tetra)
(foto: Tetra)
(foto: Tetra)
(foto: Tetra)
(foto: Tetra)
Posacenere francese vintage a forma di mano, anni '60 (foto: Tetra)
Posacenere francese vintage a forma di mano, anni ’60
(foto: Tetra)
Patina Lighter Case, porta-accendino in ottone, design Cofield, made in New York (foto: Tetra)
Patina Lighter Case, porta-accendino in ottone, design Cofield, made in New York
(foto: Tetra)
Multi Ashtray, posacenere/portaincenso in gres punteggiato di smalto bianco satinato, fatto a mano, design Recreational Center, made in Brooklyn (foto: Tetra)
Multi Ashtray, posacenere/portaincenso in gres punteggiato di smalto bianco satinato, fatto a mano, design Recreational Center, made in Brooklyn
(foto: Tetra)
Censer Incense Burner, scultura portaincenso in ottone e porcellana, fatto a mano, design Apparatus, made in India and Brooklyn (foto: Tetra)
Censer Incense Burner, scultura portaincenso in ottone e porcellana, fatto a mano, design Apparatus, made in India and Brooklyn
(foto: Tetra)
Censer Incense Burner, dettaglio (foto: Tetra)
Censer Incense Burner, dettaglio
(foto: Tetra)
Marble Pipe, pipa in porcellana fatta a mano, design Leah Ball, made in Chicago (foto: Tetra)
Marble Pipe, pipa in porcellana fatta a mano, design Leah Ball, made in Chicago
(foto: Tetra)
Trove Box, contenitore in ferro e cristallo, design Tom Dixon, made in UK (foto: Tetra)
Trove Box, contenitore in ferro e cristallo, design Tom Dixon, made in UK
(foto: Tetra)
Altre storie
IKONE COVER
Ikone: com’è nato il progetto di Giorgia Molinari, premiato agli International Design Awards