fbpx
dry lights 0

Dry Lights: luci nel deserto, al sapor di mescalina

Non ci è dato sapere cos’abbia ispirato il filmmaker Xavier Chassaing per questa sua opera sperimentale intitolata Dry Lights e ambientata in un deserto popolato da misteriose luci, ma la sensazione è che la mescalina ci abbia messo lo zampino anche perché in qualche modo l’opera rimanda a un vecchio filmato scientifico-allucinato commissionato negli anni ’60 a Eric Duvivier dalla Sandoz, la casa farmaceutica svizzera dove Alber Hofmann sintetizzò per la prima volta l’LSD.

Images du monde visionnaire (così si chiamava il film di Duvivier, che puoi vedere qui) prova a mostrare gli effetti di mescalina e hashish e fu realizzato in collaborazione con Henri Michaux, grande poeta franco-belga che fu tra i primi “profeti” delle droghe allucinogene.

Tra l’altro Michaux non apprezzò affatto il film di Duvivier, incapace secondo lui di rendere a pieno l’esperienza della mescalina.
E chissà se il poeta, morto nell’84, avrebbe apprezzato il video di Chassaing, girato a bassissimi costi ma con le tecnologie odierne, impensabili per l’epoca.

Altre storie
Emilie Grange bucolic 4
Bucolic: l’esplosione cromatica dei fiori