Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.

Save The Date | MI AMI 2015

Ci siamo lasciati l’anno scorso al Circolo Magnolia dopo tre giorni di amore folle e puro in occasione della decima edizione del MI AMI, non sapendo cosa sarebbe successo l’anno dopo, non sapendo che cosa ci avrebbero organizzato i ragazzi di Rockit.it e Better Days, ed è proprio per questo che per la decima edizione di uno dei festival più belli e amorosi dell’hinterland milanese abbiamo dato il meglio di noi così, per sicurezza, ma come tutti gli altri anni, in realtà.

Torna puntuale come la gioia che si prova durante le prime (vere) giornate di primavera (o è estate?) il MI AMI, per questo primo anno dopo i dieci trascorsi, in quel circolo alle porte di Milano che non sembra di essere a Milano, ovvero il Circolo Magnolia, che ormai per alcuni è sempre casa e per altri è casa solo in determinate occasioni, come questa.

Tre giorni imperdibili (il 5-6-7 Giugno) perché pieni di musica, di artisti, di illustrazioni e fumetti, di spazi verdi, di palchi grandi e piccoli, di differenti dimensioni spirituali che potrebbero sfociare nella sana ed allegra follia creata dalla gioia dello stare insieme e dello starci bene (chi si ricorda il dj set di chiusura di Rockit All Starz dell’anno scorso sa di cosa sto parlando, meno male che i buttafuori del Magnolia ormai fortunatamente ci conoscono e ancor più fortunatamente ci sopportano).

Tre palchi sui quali per tre giorni si alterneranno oltre 50 artisti come, per dirne alcuni: Appino e Levante, che presenteranno i loro nuovi album, Morgan, Rachele Bastreghi (voce femminile dei Baustelle), TheGiornalisti, i Post-CSI, storica band del rock italiano che torna in tour dopo 15 anni; gli M+A, duo elettronico di Forlì; Iosonouncane, Populous, Mecna, E-Green e Mezzosangue; la crew all stars Zero Kill (ovvero Ensi, Johnny Marsiglia, The Night Skinny e Lord Bean) e poi Colapesce, L’Officina della Camomilla, News For Lulu, Edda, Mace, Albertino, Riccardo Sinigallia, Nadàr Solo, The Monkey Weather, Ardecore, Le Capre a Sonagli, Peter Kernel e davvero tanti, tantissimi, altri.

Artisti emergenti e conosciuti anche per il MI FAI, come Elisa Macellari, Tuono Pettinato, Elfo, Sergio Varbella (reporter a fumetti del Festival), Ale Giorgini (che venerdì 5 Giugno realizzerà ritratti d’autore nel suo stile coloratissimo e vintage), Cristina Portolano,Luigi Olivadoti, Alberto Fiocco, Vito Manolo Roma, Margherita Morotti, gli autori dell’etichetta Lök Zine e Andrea Chiesi, pittore e storico autore delle cover dei Taccuini dei CSI, che dipingerà durante il live del gruppo.

Immancabile anche il contest letterario del MI AMI, il cui hashtag ufficiale di quest’anno è #etivengoacercare, tra le canzoni dell’infanzia, tra gli artisti che ascoltavamo anni fa e che quando risentiamo ci fanno venire in mente lunghi ricordi, tra quelli che abbiamo iniziato ad ascoltare da poco e tra i disegni bellissimi degli artisti del MI FAI che ci sono stati negli anni e che ci saranno in questa undicesima edizione.
Cerchiamoci, in questi tre giorni del MI AMI al Circolo Magnolia, vedrai che in qualche modo riusciremo a trovarci.

QUANDO: 5 — 7 giugno 2015
DOVE: Circolo Magnolia | via Circonvallazione Idroscalo, 41 Segrate (MI) | mappa | facebook
PREVENDITE: Musicraiser

Altre storie
Le copertine dei dischi di musica alternativa diventano francobolli nei poster dello studio Dorothy