Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Nobrow arriva su iPad (e mostra il dietro le quinte dei fumetti)

Tra le migliori realtà indipendenti a livello mondiale apparse negli ultimi anni nel settore dell’editoria illustrata e a fumetti, l’inglese Nobrow è riuscita a farsi rapidamente un nome grazie a un’attenta scelta degli autori e soprattutto grazie all’altissima qualità dei suoi albi tanto che fin dalla nascita, quel 2008 di crisi-economica memoria, il mantra che sta dietro a ogni pubblicazione è: non sarebbe sufficiente trovare soltanto nuovi artisti e contenuti, sono i libri stessi che devono distinguersi, “meritare di essere stampati”.

Una filosofia del genere, la cura certosina messa nella produzione dell’oggetto libro e soprattutto un pubblico ormai abituato a standard molto alti non sono affatto premesse semplici da gestire nel momento in cui decidi di fare il “salto” dalla carta ai pixel e lanciare un’applicazione per iPad.
Ma in qualche modo Nobrow è riuscita nell’impresa, studiando una piattaforma che se da una parte aprirà le porte di parte del catalogo a un pubblico nuovo e sicuramente meno esigente di quello che gli albi li colleziona, li consuma, ne apprezza la carta, gli inchiostri, le tecniche di stampa, dall’altra offre a quelli che “Nobrowiani” lo sono già, l’occasione di sbirciare un pezzetto del dietro le quinte dei fumetti.

Alcuni di quelli già disponibili all’interno dell’app, infatti, hanno diversi “strati” di lettura e per alcuni è possibile vedere i disegni prima della colorazione e persino in fase di bozzetto. Mentre per altri vengono mostrati i vari livelli di stampa.
Ultima chicca: per qualche giorno alcuni dei libri sono scaricabili gratuitamente!

nobrow_ipad_1

nobrow_ipad_2

nobrow_ipad_3

nobrow_ipad_4

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.