Frizzifrizzi è in vacanza fino a inizio settembre.

Genetic Ink, l’arte a partire dal DNA

genetic_ink_1

Una volta lessi da qualche parte che la sola cosa che ci rende veramente unici è il nostro DNA. Tolto l’apporto della nostra creatività, dei nostri studi o dei nostri modi di ragionare, la sola cosa che ci distingue in via esclusiva dagli altri è il patrimonio genetico ossia qualcosa che, in fondo, non è nemmeno nostro, ma ereditato. Lì per lì la frase mi aveva lasciata sconcertata, come tutte le cose ovvie che all’improvviso si fanno spazio alla nostra evidenza ma poi, ripensandoci, mi sono convinta che non fosse così male.

Al contrario, immagino che le teste pensanti della Genetic Ink, società con sede in New York, abbiano colto subito le potenzialità insite in questa frase o perlomeno si siano lasciati suggestionare e ispirare nel loro processo creativo.

genetic_ink_2

L’idea della Genetic Ink è veramente semplice: creare dell’arte a partire dal DNA. Basta un tampone strofinato contro la guancia, un capitale di investimento non proprio esiguo, ed ecco che la Genetic Ink è in grado portare a rappresentazione l’autoritratto biologico e scientifico di ciascuno di noi.
Collaborando con i migliori artisti e designer, l’azienda newyorkese crea pezzi d’arte unici proprio perché unica è la materia da cui partono: il codice genetico. Ogni stampa — disponibile su diversi supporti e in differenti formati — viene realizzata grazie a un algoritmo a cui vengono associate fino a 17 combinazioni diverse di colori.

Una volta scelta la tipologia più adatta a seconda dell’ambiente dove il quadro verrà posizionato, l’azienda ti manda a casa un kit completo per la raccolta del DNA, con tanto di tamponi e provette per tutta la famiglia, padre, madre, bambini e, ovviamente, cani e gatti. Un family portrait completo. Infine in laboratorio viene sequenziato il DNA, prodotto il pezzo unico e poi spedito al cliente.

genetic_ink_3

Nella sua assurda proposta, la Genetic Ink coglie in via estetica quella che la tendenza odierna, ossia l’età degli algoritmi, dell’ibridazione fra arte, scienza e biologia e porta in scena l’unicità a partire da $200.
L’arte è dentro di noi, anche se non c’è ne accorgiamo.

genetic_ink_5

genetic_ink_4

Altre storie
Total Armageddon: i 15 anni di Slanted Magazine celebrati da un libro