Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.

Save the date | Legenda

legenda_1

Quando l’abbiamo intervistata, nel lontano 2011, l’illustratrice romana Rita Petruccioli aveva appena preso una seconda scrivania per trasferirci l’assembramento di “computer, fogli sparsi, matite, pastelli, acrilici, pupazzetti di Star Wars, una radio rotta, biglietti del cinema vecchi di anni, braccialetti, merendine, un ipod scarico, biglietti da visita, monetine, graffette […]” che aveva sulla prima, diventata quindi una sorta di svuotatasche formato gigante.

In questi tre anni probabilmente Rita avrà avuto bisogno di comprane un’altra di scrivania visto che oltre a progetti personali e fanzine il suo stile — che per certi versi rimanda all’estetica pubblicitaria ed editoriale/didattica degli anni del modernismo e del boom economico (e mostri sacri come Saul Bass, Art Seiden, Mary Bair…) ma che si mantiene sempre autenticamente contemporaneo, senza furbi o nostalgici spinte vintage — ha conquistato fior di clienti in ambito commerciale ed editoriale e negli ultimi tempi Rita si è dedicata di frequente a temi mitologici illustrando diversi libri per ragazzi per editori italiani ed internazionali.

Una dimensione, quella dei miti e delle leggende, che sembra tagliata su misura per lei, come dimostra dopotutto la personale che inaugura questa sera a Roma negli spazi di HulaHoop Club, spazio in zona Pigneto dedicato ad arte e cultura, che proprio con la mostra di Rita Petruccioli, che proseguirà fino a fine settembre, chiude la stagione espositiva.

Durante la mostra, a cura di Rosanna Calbi e introdotta dal critico Adriano Ercolani e dal fumettista satirico Alessio Spataro, vedrà anche la presentazione di due tavole inedite e di un libro a ventaglio realizzato da Rita insieme ai nostri amici di Inuit.

QUANDO: 23 maggio – 30 settembre 2014
OPENING: 23 maggio | 19,30
DOVE: HulaHoop Club | via De Magistris 91, Roma | mappa | fb

Altre storie
Subpar Parks, le brutte recensioni dei parchi americani diventano illustrazioni