L’orso sulle scale

Utilizzare la stampa 3d per fare animazione potrebbe sembrare un controsenso: di solito viene impiegata nella prototipazione e nella produzione di prodotti statici ma in realtà bastano “solo” molta, moltissima pazienza e l’utilizzo della stop motion per dar vita anche all’oggetto più complesso.

Quelli dello studio creativo londinese DBLG hanno provato a sperimentare quest’unione tra la tecnologia della stampa 3d e la tecnica del cosiddetto passo uno—entrambe utilizzatissime, negli ultimi anni, nel mondo dell’arte, della comunicazione e del design—per far salire le scale a un orso polare (anche se in realtà ne sono serviti ben 50, ciascuno diverso dall’altro, per girare il filmato).

4bears

50BEARS

3bears

BEAR_CUT

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.