fbpx

Bisticci | Accettare

accettare_1

Nell’ambito della politica estera, così come nella vita di tutti giorni, spesso il vero protagonista è il compromesso.

Ed è drammatico come sempre di più, date le condizioni al contorno ristrette e precarie, tale compromesso risulti spesso al ribasso, o semplicemente dettato meccanicamente dal fatto di entrare in trattativa: inutile anche discuterne, gli spazi sono talmente limitati che appena iniziata la discussione si sa già il punto in cui si andrà a finire.

Alcuni esempi.

Ok va bene. Prendetevi la Crimea.

Ho preso il Crudo Nazionale che costa meno del Parma.

Contratti? Ma che contratti? Passione ci vuole, passione! [citazione colta, quest’ultima].

Ragazzi, lasciatevelo dire da uno che sta alla grande ed è appassionato della vita e del lavoro, ma che sa anche che l’equilibrio di cui godo seduto su una sedia è diverso da quello vitale che devo cercare su una fune tesa sopra le cascate del Niagara: i compromessi sono importanti, ma non sempre vanno accettati. O meglio, alle volte vanno proprio accettati!

E forse qui, abbiamo trovato un’altra enantiosemia.

accettare_2

autore della rubrica “Bisticci”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
right bisticci 1
Bisticci | Right