Anche se il video di lancio della collezione inizia un po’ alla The Blair Witch Project, non vi spaventate: con Sprayfun c’è solo da divertirsi.

Sprayfun è uno studio creativo francese che lavora principalmente nell’ambito della moda progettando e stampando tessuti, forte del background artistico dei suoi giovani fondatori, Claire e Mika. I due arrivano da percorsi diversi (accademico per lei, “di strada” per lui), ma su una cosa si sono trovati subito d’accordo: applicare a Sprayfun una filosofia conscia ed eco-sostenibile, grazie all’uso di soli materiali naturali.

La prima collezione si chiama Omo ed è all’insegna della libertà espressiva del movimento: comodissimi abiti e maglie oversize, possiamo chiamarle quasi tuniche, che con gli ampi volumi resi possibili dal lino portano con sé profumo di mare, spiagge selvagge e pinete ombrose.
Ogni tessuto è stampato a mano con colori magnifici e questo rende ogni pezzo della capsule collection Sprayfun unico, oltre che di alta qualità.

Curiosità: il nome arriva dalle tribù originarie della valle dell’Omo River in Ethiopia – così capiamo la forte ispirazione che viene dalla natura grezza e il tocco un po’ voodoo del video e del look book, in cui gli abiti, quasi rituali, si accompagnano a strane maschere in legno (disegnate e create con l’aiuto di Nicole Le Jeune).
Un brand da tenere d’occhio!