Barny.it

01

Sabato ha avuto inizio a Roma l’avventura di Barny, servizio innovativo di distribuzione regali o pensieri last minute.

Da alcuni mesi, nei social network capitolini, si sentiva tamburellare questo nome e si era creato quasi un alone di mistero attorno ad esso. Adesso il segreto è svelato. E la scommessa di tre giovani imprenditori romani, capitanati da Michele La Porta —insieme a Patrizia Montanari e Antonietta Sposato—potrebbe essere il futuro del commercio al dettaglio. Di fatto è l’esperimento che intende rivoluzionare l’e-commerce in Italia e non solo.

02

Se vi venisse voglia di fare un regalo in tempo reale alla fidanzata, a un amico o a qualcuno a cui volete bene, Barny fa per voi. Il vostro regalo verrà consegnato in poco tempo, con un bel messaggio scritto dai poeti e dagli scrittori della casa—o da voi stessi se avete l’ispirazione giusta.

Nel sito ufficiale si legge: «Barny è un servizio internet innovativo che ti dà la possibilità di inviare a distanza, sotto forma di regale, un aperitivo, la colazione, prodotti di cosmesi e articoli da regalo, in modo facile e veloce». Per gli ideatori la cifra più alta del servizio è il voler sorprendere le persone a cui teniamo e con cui magari non si può trascorrere tutto il tempo che vorremmo.

03

Acquistare sarà facile e veloce, basta un indirizzo e gli ordini saranno evasi attraverso una capillare rete di esercizi commerciali associati, pronti a soddisfare ogni richiesta. I clienti non dovranno far altro che inserire il recapito del destinatario, scegliere il regalo e immediatamente il sito invierà la richiesta ai locali di zona associati. Pochi minuti e il regalo sarà a destinazione.

La prima città a sperimentare i servizi sarà Roma alla quale si aggiungeranno presto Torino, Milano e il resto della penisola. Non male per un servizio che ha solo qualche giorno di vita!

04

In un mondo in cui l’impatto tecnologico sulla vita umana cresce sempre più, potrebbe essere non il solito mezzo di utilizzo solipsistico della rete, che inaridisce la vita e i rapporti sociali, ma la nuova frontiera con cui collegare le persone a cui teniamo in un click. Non con un sms, una chat o una mail, ma in maniera tangibile.

La tecnologia ci ha illuso di essere onnipotenti, eppure ancora oggi dobbiamo rendere conto a quella che i filosofi chiamano la tara del corpo: non sempre possiamo essere nel posto giusto al momento giusto. La necessità—quell’entità che i greci chiamavano ananke—ce lo impedisce. Barny potrebbe permettere di stare più vicini alle persone che amiamo, anche con un biglietto, un caffè o una rosa spedita in un momento di libertà: un tempo la longa manus apparteneva solo agli imperatori. Adesso con Barny chiunque potrà far sentire la sua presenza nell’immediato anche a distanza.

05

Ho avuto modo di fare una bella chiacchierata con Michele La Porta.

Caro Michele, innanzi tutto la domanda cruciale: com’è nata l’idea di Barny?
[Sorride, ndr].
Un nostro amico doveva discutere la tesi di laurea e volevamo, la mattina stessa, inviargli una colazione a letto per augurargli buona fortuna. Abbiamo cercato su internet ma non esisteva nessuna società che consegnasse la colazione in tempo reale. Così abbiamo provato a chiamare dei bar vicino casa del nostro amico, ma siamo stati presi per “pazzi”. Da lì, ci siamo “illuminati” e abbiamo ideato Barny.

Una genesi molto originale, senza dubbio… come mai il nome Barny?

Barny deriva da Bar NY. Avevamo ricevuto la proposta di realizzarlo a New York City, ma – forse per follia o per idealismo – lo abbiamo fatto nascere in Italia. Dopo Roma apriremo Torino e Milano, e via via in tutta Italia. Nei giorni scorsi abbiamo raggiunto uno storico accodo commerciale con il Marchio Palombini Caffè. L’aspetto rilevante è che un industriale del calibro di Palombini abbia sposato l’idea di una giovane star up, in un solo colloquio di lavoro.

Cosa vi aspettate per il vostro servizio in un momento di crisi come quello attuale?

Barny è un servizio completamente nuovo. Offre l’occasione per aprire strade, inedite, che possono ampliare il giro d’affari degli esercizi commerciali affiliati.

06

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.