fbpx
lucio vanotti 00

Lucio Vanotti | SS2014

lucio_vanotti_00

Sembra ieri quando vi scrivevo che non vedevo l’ora che arrivasse l’autunno, ispirata dagli abiti di Lucio Vanotti per la stagione invernale, e già oggi mi ritrovo a parlare di nuovo dello stilista bergamasco per la sua collezione primaverile.

Il minimalismo sartoriale di Lucio Vanotti è una delle certezze della mia vita e anche questa volta non ha deluso le mie aspettative.
Per la collezione Pool spring/summer 2014 – nata dal suo alter ego maschile – lo stilista s’ispira al mondo dell’arte e continua a sperimentare con forme e tessuti, come se si trattasse di formule geometriche applicate alla più alta sartoria. Tagli netti, linee pulite e forme essenziali disegnano ampie gonne e cocktail dress, camicie maschili e capi basic, nel rispetto del rigore estetico a cui lo stilista ci ha abituati.
Una palette dominata da colori neutri, fatta eccezione per le punte di blu notte, di rosso, di arancione e di nero, che enfatizzano il fascino discreto della collezione, manifesto di un’eleganza sobria per una femminilità non scontata.
Ma il cuore del lavoro di Lucio Vanotti restano i materiali, la continua ricerca di un’esperienza sensoriale a tutto tondo, che porta alla scelta di una variegata gamma di tessuti, come la seta, l’alcantara, il cotone e capi in maglia, capaci di suscitare differenti suggestioni.

Abiti che non temono i cambi di stagione e i capricci del tempo, ma pensati per persistere, come se fossero opere d’arte.

contributor

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
charles martin rawpixel 9
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900