rinnova_il_tuo_guardaroba_0

La moda corre sempre più velocemente, mentre i prezzi si abbassano in maniera direttamente proporzionale alla qualità, le vetrine dei negozi sembrano più che altro réclame di viaggi nel tempo, e le stagioni “commerciali” si moltiplicano, per niente sincronizzate con quelle climatiche che invece pian piano si assottigliano in due mega-periodi, quello delle piogge e quello della siccità, e ci ritroviamo a riempire gli armadi di roba, ossessionati dalla novità, dall’affare, senza minimamente fermarci un attimo a pensare a filiere produttive, origine dei tessuti, condizione dei lavoratori, quasi che la possibilità che siano dei folletti buoni a produrre quel che indossiamo non sia poi così remota, mentre la società tutta rincorre sé stessa, inpnotizzata davanti agli stendini e agli scaffali dei negozi low-cost.

Il cosiddetto fast fashion riempie sì i guardaroba, ma li riempie di residui senza storia e dalla vita breve. Ci affanniamo a cercare le svendite ma poi acquistiamo né più né meno che futuri rifiuti.
Eppure—ed ecco il rovescio buono della medaglia—qualcuno s’ingegna a riportare in vita quei cadaveri che teniamo nell’armadio. C’è un esercito di novelli e novelle dottor Frankestein, là fuori, che con un “taglia di qua” e un “cuci di là” sono capaci di creare da una montagna di spazzatura modaiola prossima ventura originali capi ex-novo, prolungandone così la precaria esistenza grazie all’arte della personalizzazione.

Una di queste magiche scienziate del risparmio creativo è Gaia Segattini, in arte Vendetta Uncinetta, docente al Poliarte di Ancona, blogger ed ora anche autrice di un preziosissimo volume pubblicato appena qualche giorno fa da Gribaudo: Rinnova il tuo guardaroba, un libro di 144 pagine con dentro 28 tutorial (fotografati da Federica Papa) per riciclare, personalizzare o customizzare i moribondi, già morti o morituri capi che abbiamo in casa.

Sabato 16 novembre Gaia (che tra l’altro abbiamo avuto l’onore di ospitare recentemente qui su Frizzifrizzi in un post che parlava della tendenza New Traditional) presenterà Rinnova il tuo guardaroba qui a Bologna, nel luogo che meglio si adatta all’occasione visto il tema del “fare”, del DIY, delle pratiche creative: Zoo.
L’appuntamento è in Strada Maggiore 50/A (mappa) alle 19,30.

rinnova_il_tuo_guardaroba_2

rinnova_il_tuo_guardaroba_3

rinnova_il_tuo_guardaroba_4

rinnova_il_tuo_guardaroba_1