Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.

Save the date | MICROpiù Torino

Come anticipato prima dell’estate, il festival dell’editoria indipendente e autoprodotta Micro si sposta a Torino, confermando l’attitudine a migrare e ad innestarsi all’interno di festival più grandi—lo spirito di autoconservazione è esattamente lo stesso delle microforme di vita, che cercano un organismo ospite all’interno del quale scavare una propria nicchia e dopotutto per un settore minuscolo ma in grandissimo fermento come quello della produzione in proprio di riviste, libri e fanzine a tema fotografico, grafico o illustrativo, questo forse il modo più efficace per diffondere il “virus” (benigno!) della microeditoria.

Dall’11 al 13 ottobre Micro si trasformerà in MICROpiù Torino, “trapiantato” all’interno di Operae, festival del design autoprodotto e dunque ospite più che perfetto, anche per la location, un pezzo di archeologia industriale come le OGR – Officine Grandi Riparazioni, dove da metà Ottocento e fino agli anni’70 del Novecento venivano riparate le locomotive dei treni.

Tra gli espositori tantissime realtà italiane (molte delle quali già incontrare e intervistate in passato qui su Frizzifrizzi) ed internazionali: Aalphabet | Aurora Zine | BOLO Paper | Cesura Publish | Clér | Cranico | Diorama | Edition Lidu | &Type | Enrico Frignani | Fortino Editions | Inuit | Witty Kiwi | La Pipette Noir | Lara Caputo | Libri Finti Clandestini | Limner Journal | Lök | Lucha Libre | Magiò | Mékanik Copulaire | Mixto Books | Nurant | Palefroi | plug_in | Print About Me | Rumore Nero | Shelf Editions | Sigrid Calon | SO-AND-SO | Solo ma non troppo | Studio Fludd | Thaumatropical | Terracava | Troglodita Tribe | Zabar | ZweiZehn.

QUANDO: 11 – 13 ottobre 2013
DOVE: Cantieri OGR | c.so Castelfidardo 22, Torino | mappa | facebook

Altre storie
Tesori d’archivio: le etichette della frutta e della verdura di inizio ‘900