#eBayonthebeach | eBay e Vice, la festa sulla spiaggia

Seguimi attentamente perché ora si va di libere associazioni mentali e si cerca di capire cosa può venire fuori mettendo insieme due o più elementi che non c’entrano niente.
Primo elemento: eBay, che per tutti significa aste, affari, offerte, occasioni, bazze (nell’accezione bolognese del termine; in Toscana la bazza è il mento pronunciato).
Secondo elemento: Vice, che per qualcuno è una rivista che pubblica foto di tipe che vomitano, di video sulla droga e di consigli su come fare sesso orale, per qualcun’altro è invece il magazine che più di tutti, in Italia, fa inchieste nei territori di guerra ed esplora il lato oscuro della cultura pop e per altri ancora è un po’ entrambe le cose (nei commenti a questo articolo del Post c’è un po’ tutto il panorama).
Terzo elemento: la spiaggia, che per tutti significa spiaggia.

Iniziamo il gioco.
Porta un’asta sulla spiaggia e avrai: un inizio d’ombrellone. O una gara di limbo.
Te lo dice pure David Hasselhoff (preparati ad un inquietante brivido freddo lungo la schiena).

Andiamo avanti.
Vice + spiaggia. Dunque tipe che vomitano sulla medesima dopo un festino a base di satanismo ed lsd. O giornalisti d’assalto che scavano buche e scoprono fabbriche clandestine sotterranee proprio sotto a dove i bambini giocano con paletta e rastrello. O ancora: giornalisti posseduti che scrivono di tipe allucinate tornate dalla guerra in Afghanistan con un terribile segreto da rivelare.

Terza possibilità: eBay + Vice.
Storie di disperati che mettono all’asta sé stessi o i propri organi per sbarcare il lunario. O un gruppo editoriale di livello mondiale che viene venduto al miglior offerente. L’asta parte da un dollaro. L’opzione Compralo subito dice 1.000.000.000$.

Ora proviamo a mettere tutto insieme—eBay, Vice e spiaggia—e consideriamo che ormai eBay non è più, o meglio non è soltanto un sito di aste ma un multistore online. Uno dei più grandi del mondo. E che da casa, con un mouse, o dal sedile di un treno o un lettino vista mare con un tocco sullo schermo di un telefono o di una tavoletta, puoi comprare e vendere praticamente qualsiasi cosa, nuova o usata.

Il risultato è #eBayonthebeach, una due-giorni marittima a base di musica dal vivo e dj-set organizzata da eBay, in collaborazione con Vice, per promuovere l’app eBay Mobile e fare acquisti pure mentre stai sorseggiando un drink ammirando il tramonto ed ascoltando musica.
La spiaggia è quella di Marina di Ravenna e si inizia il 6 luglio alle 17,00 all’Hana-bi per aperitivo + barbecue, prima del live delle Opale, per la prima volta in Italia.
Le Opale sono loro:

A seguire dj-set di Digi G’Alessio. Che è lui.

Si continua la mattina dopo a Marina Romea, alle 10,00. Per un brunch per iniziare bene la giornata (o finire quella prima).
Musica a cura di Shake The Glitter per una colonna sonora tutta al femminile, mentre eBay dispensa bazze tramite QR Code.

Capito tutto?
Resta l’ultimo dettaglio: per partecipare devi saper premere il tasto # e scrivere #ebayonthebeach.
I due giorni di festa sono aperti, fino ad esaurimento posti, solo a chi mostra un tweet o un post su facebook con #ebayonthebeach.

QUANDO: 6 – 7 luglio 2013
DOVE: 6 luglio | @ Hana-Bi | v.le delle Nazioni 72, Marina di Ravenna (Ra) | mappa | dalle 17,00
7 luglio | @ Boca Barranca | v.le Italia 301, Marina Romea (Ra) | mappa | dalle 10,00
INFO: facebook

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.