Mr GOGO & Miss GO

In bilico tra natura ed high tech, le stampe psichedeliche irrompono negli anni Settanta per non abbandonarci mai più. Ne subiscono il fascino portenti dell’Haute Couture del calibro di Saint LaurentChloèEmilio PucciBalenciagaMila SchonDior -solo per citarne alcuni- che propongono suggestioni underground mischiate ad esoticismi altamente tamarri.
Un po’ punk, un po’ androgino, un po’ hippy, un po’ glam rock, la stampa psichedelica è tutto questo ed allo stesso tempo il suo contrario, e si trascina fino ai giorni nostri per mezzo di individui eccentrici, a metà tra l’hipster metropolitano ed il paninaro dei tempi d’oro. Chissà, anche a ‘sto giro aveva capito tutto il buon vecchio Gianni Versace, che fasciava il corpo con acidule esplosioni post-pop dall’effetto cangiante, vere armature di allucinazioni.

La conclusione di tutto ciò sgorga spontanea, leggasi: se sei un grande nome ti puoi permettere questo ed altro, ma se sei un brand emergente, nel 2013 puoi pure puntare sul print psichedelico, ma solo se abbinato ad un’ overdose di ironia. E di ironia ne abbonda Mr GOGO & Miss GO, marchio polacco basato sulla convinzione che ‘the way we dress ourselves really matters for the future of our continent’, attraverso t-shirt oversizeleggingsbody dagli effetti speciali. Emicranie cromatiche ed astrattismi geometrici sono gli ingredienti di base dei capi che presentano, insieme a stampe animalier, maxi hamburger, capoccioni di orse e foche, temporali con tanto di fulmini e saette, cieli stellati e nuvole.

The drugs don’t work, ok, l’abbiamo capito, e magari a volte si esagera, ma a piccole dosi queste stampe di ordinaria follia non fanno male a nessuno.

contributor

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre storie
Il Segno della tua voce in un gioiello