7am | M. Francesca Melis aka Inneres Auge

7 foto e 7 domande, alle 7 di mattina, a fotografi che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di M. Francesca Melis aka Inneres Auge.

Ciao Maria Francesca, quanti anni hai e di dove sei? Da quanto scatti foto?
Ciao Ethel, mi chiamo Maria Francesca (nome d’arte Inneres Auge) e ho 22 anni.
Da due anni vivo Cagliari per motivi di studio ma vengo da Las Plassas.
Scatto foto da quando avevo 17/18 anni, solo da due anni la fotografia è diventata per me indispensabile.

La tua attrezzatura?
Utilizzo una Canon 600D, una Zenit 122 e una Polaroid 635.

Cosa fai quando non fai foto?
Quando non fotografo leggo, guardo documentari, disegno, preparo dolci per me e le mie amiche e studio.

Descrivimi la tua stanza.
La mia stanza è il mio rifugio, molto spesso in disordine.
E’ tappezzata di fotografie riguardanti la mia infanzia, i miei nonni e i miei genitori da giovani.
Ho una libreria piena di libri di matematica in cui faccio essicare fiori di ogni genere.

La tua macchina fotografica pesa quanto…
Pesa troppo, tutte le volte in cui la devo portare con me si trasformano in ardue imprese.

Se il tuo immaginario fosse un film? O un libro?
Libro: Siddharta – Hermann Hesse.
Film: Fantasia 1940.

Un fotografo/a che mi consigli di tener d’occhio?
Fotografe italiane: Ambra Iride Sechi e Giulia Mura.

Altre storie
Colori al neon e pastello: i nuovi due libri della “Palette mini series” di Victionary