Alessia Xoccato | SS2013

Pare che le donne di una certa età, intendono quelle che inesorabilmente si avvicinano ai 40 come la sottoscritta, inizino a sentire una sorta di ticchettino nelle orecchie. Ora se alla maggior parte la meccanica vocina pare voler suggerire l’impellenza di procreare e replicarsi, a me e sono certa a molte altre, invece la voce detta semplicemente ritmi più veloci.

Così amori e delusioni per cose, posti, persone ed occasioni iniziano e muoiono più rapidamente di quando si avevano 20 anni, sodissimi decolté e punti vita da vespa.
Ci si sente come se l’inesorabilità del tempo che passa voglia in qualche modo suggerire bioritmi più rapidi, come a dire: di tempo da perdere con cose, persone o dolori inutili non ne hai più, perciò sbrigati. Veloce, veloce veloce!

Non è un caso se quest’anno ho archiviato intensi amori e atroci delusioni autunnali in meno di due mesi e che la primavera me ne ha già regalati di nuovi, che con ogni probabilità non sopravvivranno all’estate …
Tra i pochi innamoramenti autunnali sopravvissuti c’è quello per la designer Alessia Xoccato, la giovane designer che – come ho scritto – pare dedicare le proprie collezioni, rigorosamente Made in Italy, ad una donna elegante e pratica, femminile e sensuale, ma senza clamore. Quindi ad una donna come la sottoscritta.
Anche per la SS2013, che vedete nelle immagini, i materiali sono preziosi, le linee sono pulite, le costruzioni architettoniche ed i capi spalla dall’effetto cocoon sono lì ad avvolgere, proteggere e consolare anche durante la bella stagione.

co-fondatrice e caporedattrice

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900