Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Il labirinto (cinefilo) di Gondry

Tra i più innovativi registi della sua generazione, il francese Michel Gondry è l’evoluzione contemporanea degli artigiani degli effetti speciali che hanno reso grande il cinema, trasformandolo da semplice tecnologia a “fabbrica dei sogni”. L’ingegno manuale del regista francese, però, non è soltanto un mezzo per ottenere magiche illusioni mantenendo basso il budget, ma una vera e propria poetica che attraversa la sua intera produzione, dalle scenografie teatrali semoventi di Bachelorette (’97) ai mattoncini Lego di Fell in love with a girl, dalle distorsioni della realtà di L’arte del sogno ai geniali remake low-low-low-cost dei film da videoteca di Be kind rewind.

E a proposito di videoteche, in questo filmato girato dall’attrice e film-maker Tiffany Limo per il magazine online Nowness, Gondry ci porta dentro al video-club parigino che frequenta da anni, La Butte Video Club, in zona Montmartre.

Una dichiarazione d’amore per i piccoli negozi che puntano ancora sul lato umano e si rifiutano di correre (inutilmente) dietro all’iper-velocità dei mercati e della rete, puntando sulla cara, vecchia competenza, (ancora) difficile da riprodurre con un algoritmo.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.