fbpx
elephant ceramics 1

Elephant Ceramics

elephant ceramics 1

Michele Michael ha iniziato come prop stylist, ovvero colei (o colui) che sul set per lo shooting di un servizio sul cibo si occupa della composizione della tavola, di reperire piatti, tovaglie, posate, bicchieri, decorazioni e che lavora fianco a fianco con fotografo e food designer per trasmettere un’emozione attraverso un’immagine rendendo tutto impeccabile, anche attraverso un’imperfezione – casuale o frutto di una lunga ricerca.

Dopo aver lavorato per i migliori magazines del settore, Michele ha fondato a New York una società specializzata proprio nella ricerca e nel reperimento di suppellettili da utilizzare negli shootings ma mentre il giro d’affari cresceva un tarlo si faceva largo tra i suoi pensieri: realizzare una propria collezione di ceramiche. Mestiere, esperienza, anni passati a scovare e selezionare piatti, vassoi, tazze e scodelle e un’amore incondizionato per tessuti e colori hanno fatto il resto: con il suo marchio dall’ironico nome di Elephant Ceramics (tipo il famose elefante in cristalleria), nel suo studio di Brooklyn, Michele realizza piccoli capolavori da mettere in tavola, pezzi unici che prendono ispirazione dalle forme della natura e dalle textures delle tovaglie fatte a mano, quelle di una volta.

Altre storie
chiara raho roma 11
Un progetto di identità territoriale per Roma: la tesi di Chiara Raho