Natale11 | la gift/share list della redazione

Quest’anno, tutti un po’ più messi male di come avremmo voluto essere, ci pareva giusto consigliarti un Natale dove grande festa significa piccola (o zero) spesa.
Di consigli per gli acquisti ne diamo tutto l’anno e se hai il portafogli pieno non c’è neanche bisogno di stare ad elencarti cosa devi comprare e per chi: made in Italy, made in Italy, made in Italy, possibilmente di marchi piccoli ed emergenti – ovvero quelli di cui parliamo la stragrande maggioranza del tempo – là dove c’è ancora spirito d’iniziativa, ricerca, passione per il prodotto.
Se invece il portafogli è vuoto o giù di lì, non c’è occasione migliore di questa per riciclare e soprattutto condividere: regali ricevuti da chi il portafogli ce l’aveva pieno, visioni, ascolti, lampadine che si accendono solo nella testa, impossibili da mettere su un albero di Natale; cose imparate, cose da fare insieme. Ma soprattutto tempo. Della miglior qualità possibile. Impossibile da trovare anche nei migliori negozi.

Ed ecco quindi le gift/share lists di chi, tra noi ed i nostri collaboratori (quelli contattati in tempo utile, ché qua siamo già in pigro relax), in ordine rigorosamente alfabetico, ha qualche idea da condividere.

1 2 3 4 Successivo

co-fondatore e direttore

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.