Anniversary Edition Perrier-Jouët by Omas

Come i più attenti di voi forse ricorderanno, la Maison Perrier-Jouët festeggia quest’anno il 200 anniversario dalla fondazione. Io ho avuto l’onore di essere tra i duecento fortunati partecipanti della favolosa festa che si è svolta lo scorso 21 Marzo a Parigi.

Durante quest’anno però ci sono state molte altre interessanti iniziative, collaborazioni artistiche, eventi per celebrare la ricorrenza.
L’Anniversary Edition Perrier-Jouët by Omas, che vedete nelle immagini, è il frutto di una di queste collaborazioni, fra la Maison Perrier-Jouët ed Omas, celebre manifattura bolognese “specializzata in strumenti di scrittura”. Ad unirle, l’affinità artistica e la capacità di creare capolavori senza tempo oltre che l’eccellenza nell’arte artigiana, l’ originalità, l’estro, la tradizione e la tensione verso l’innovazione.

L’Anniversary Edition è un’emozione per pochi, creata in 1.811 esemplari numerati, in ricordo dell’anno di fondazione della Maison, di cui 1.000 Stilografiche a stantuffo e 811 Roller Ball.
Realizzata artigianalmente in preziosa resina di cotone, nella tonalità verde per riprendere la trasparenza delle esclusive bottiglie Perrier-Jouët.
Le minuziose decorazioni sono ricche di citazioni e rimandi all’universo della Maison. A fare da sfondo nel corpo centrale della penna il famoso bouquet di anemoni della Cuvée Belle Epoque disegnato da Emile Gallé nel 1902, su cui campeggiano l’acronimo PJ e il numero 200 enfatizzati da un luminoso smalto verde.
Il decoro floreale viene ripreso sulla vera del porta pennino e del cappuccio, ulteriormente impreziosita dal logo Omas. L’elegante custodia, è parte integrante del progetto e come tale curata in ogni dettaglio per raccontare lo stile della Maison.

Edizione ancora più limitata la Luxury Limited Edition , realizzata in oro rosa, e disponibile solo su ordinazione. Un vero e proprio gioiello impreziosito da gemme e smalti.
Che dire a parte che ne voglio una! Oltre tutto da dove le producono a casa mia possono anche portarmela a piedi.

co-fondatrice e caporedattrice

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *