Ruby Lane, compro (quasi) tutto!

Agosto è il mese delle ferie meritate; agosto è il mese del riposo del giusto; agosto è il mese dello stop forzato tra un contratto scaduto e un contratto rinnovato; agosto non sarà il mese più indicato per i viaggi verso umide mete tropicali, ma è il mese perfetto di decompressione per lo scouting fornitori.

Come molti di voi già sapranno, è Etsy ovviamente la piazza ideale se si hanno la voglia di dedicare molto tempo alla ricerca dell’oggetto che fa al caso proprio e il piacere di intrattenersi in convenevoli da shopaholic impunito con venditori da ogni parte del mondo.

Ma se il vostro approccio è quello del buyer elitario ed esigente, che vede invece in Etsy il mercato degli scappati di casa sedicenti artisti, Ruby Lane saprà essere all’altezza della vostra blasonata attitudine allo shopping “non scontato”.
Statunitense come Etsy, ma con un aplomb molto British, un particolare focus sui “collectibles”, e un sistema di pagamento agile tanto quanto Etsy (il caro PayPal che fa apparire tutto così a portata di mano e di portafoglio), Ruby Lane, per chi vuole vederci più chiaro, ha anche la pagina col who’s who: mmm, qualcosa mi dice che trovare qualcosa che mi piaccia non sarà difficile!

  1. Grazie Manu per la dritta…faccio molto di rado shopping on web ma mi piace molto sbirciare in questi siti per trovare qualcosa di particolare…magari da regalare a chi come me ama tutto ciò che porta con sé una storia…

  2. E fai bene a farlo solo di rado, perché se ti fai prendere, poi ti prende sul serio!!!

    Dovrei aprire uno shopping online dei miei acquisti online ;-)

  3. Adoro cercare e scegliere i pezzi per la mia collezione "costume" su Ruby lane…ho comprato perfino un pezzo che ho poi trovato nella mostra dei gioielli di Patrizia Sandretto Re Rebaudengo a palazzo Madama in Torino!!!
    Certo che i collezionisti sono persone strane… "ci muove la passione…vissi d'arte, vissi d'amore…"

  4. Eh ti capisco, pensa io mi sto rovinando su Etsy divertendomi a scovare carabattole interessanti. Ho comprato il catalogo di quella mostra, un giorno per caso durante una gita gastronomica nel Monferrato, in una piccola libreria di paese e vi ho trovato dentro pezzi di cui mi sono subito innamorata!!
    Ti sto invidiando….:-)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Un Samsung Galaxy Tab S7 e 9 buoni propositi per il 2021