fbpx
elisazanolla1

Elisa Zanolla: Country House Jewelry

elisazanolla1

The morns are meeker than they were –
The nuts are getting brown –
The berry’s cheek is plumper –
The Rose is out of town.

The Maple wears a gayer scarf –
The field a scarlet gown –
Lest I should be old fashioned
I’ll put a trinket on.

Stavolta scomodo per voi la schiva Emily Dickinson per parlarvi di Elisa Zanolla e dei suoi: gioielli da cortile.
L’aria mite e il solarello di questi giorni, che mi rendono insofferente e sudata nel cappotto quando percorro in assetto ruspante la strada per andare al lavoro al mattino, mi ricordano (persino sotto al cielo di Milano, che il bel tempo tramortisce) che presto non potrò più rimandare il cambio di stagione nell’armadio e  l’acquisto di un monile colorato appare a questo punto necessario per incoraggiare la nuova stagione e razzolare definitivamente fuori da quest’inverno!

I versi sotto al titolo però, si riferiscono all’autunno vestito nei colori sanguigni della vita floreale in letargo e io non sto azzardando un fuori stagione,  ma quando addirittura in una poesia che già mi piace si parla di gingilli, mi esalto.
Così, spero che la Dickinson non sarà rancorosa se prendo in prestito questa sua per dare un colore intellettuale al mio post.
Comunque, il primo gioiello della mia primavera 2011 sarà di Elisa Zanolla, carica e giovanile presenza nel padiglione emergenti del primo Macef di quest’anno.

Elisa, con tecniche miste e materiali compositi che sovrappone in maniera anticonvenzionale e garbata, realizza originali ciondoli in forma di colorati polletti , pavoncelle e gallinelle, che chiocciano poi in collier dalle tonalità morbide e dalla cura artigianale femminile e molto ricercata.
Nell’attesa che il suo personale sito si arricchisca della gallery, gustatevi queste foto in anteprima e, se anche voi come me volete un talismano scacciainverno, contattatela via mail!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
charles martin rawpixel 9
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900