Della jewelry designer Ysé abbiamo parlato tante volte. Sai quando nasce una sorta di simpatia (o surrogato della) a distanza?
Ysé fa cose, vede gente e soprattutto fa gioielli. Poi vai a vederti il suo shop e scopri che sono anche low-cost: come possono non piacerti?

Per l’ultima collezione si è buttata sul “roccioso” e sugli agglomerati di palline: clusters, grappoli, vagamente atomici, molto attuali.
Sul suo blog e nella galleria qua sotto c’è una preview della collezione.
Tieni d’occhio il negozio online e quando prenderai uno dei necklaces atomici occhio a non giocarci troppo. L’AIEA ti controlla.