Swash | SS2011

Prometti a tua mamma che ne avrai cura come fosse un bambino, dài-mica-son-scema, lo sfili dal cassetto, lo annodi al collo, esci e lo perdi. Il foulard di Hermès giace in una pozza di birra, se va bene, sul seggiolino della 90 e tu giaci in una valle di lacrime. Nessun genitore verrà, se non per picchiarti.

Ora che l’armadio materno è munito di tagliola, non resta che dirottare la tua fame di aristocrazia esotica su Swash.
Sarah e Toshio, laurea alla Saint Martins etc. etc., trasferiscono quell’immaginario faunesco di lusso che ti piace tanto su capi da rich-girl un filino avanzata.

Sciarpe con le frange, ma anche leggings, ciclisti, spolverini e camicie tagliati ad hoc, magliettone, cardigan, body e jumpsuit da sbavo fungono da tele per illustrazioni ultranaïve in cui fanno il loro show: levrieri, scimmie, zebre, serpenti, giraffe, leopardi.
Il tutto su flora amazzonica e pattern animalier conditi da catene, nappine, gemme colorate. La natura dei tessuti è oscura, ma c’è profumo di seta, credo.
Trovi anche espadrillas e borse, oltre a qualche pezzo maschile che però, onestamente, non vorrei mai vedere addosso né al mio, né al tuo fidanzato.

Mostra Commenti (3)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.