1. Just Kids, un libro fantastico che racconta una Patti Smith anni 70 in una NY esponenzialmente creativa. Si viaggia nel rapporto d’amore che ha avuto con uno dei fotografi più influenti e forti di quel periodo. Robert Mapplethorpe.
2. Cappello pouf di Federica Moretti. Federica mi ha colpito per la sua semplicità e la sua visione delle cose. Non la conosco molto bene però ha collaborato per la rivista nella quale lavoro ed è stato un incontro piacevolmente interessante.
3. Boot di gomma Shudy. Non è una Dr. Marten, non è la classica Timberland da Burgy paninaro. E’ il giusto incontro per qualcosa di nuovo.

4. Solid Alliance, chiavetta usb per sfamare (virtualmente) la mia voglia di sushi.
5. Profumo Via Verri di Etro. Per una persona che ama il lusso ma odia profondamente urlare. Per un amico che non ha assolutamente bisogno di dimostrare chi è. A nessuno.
6. Posacenere con puttini di porcellana :) per la mia nonna, appassionata di inutili manufatti.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Mercatino (virtuale) di Natale: i consigli di Davide Calì sugli albi a tema cani