Se la Volvo fa esperimenti di psicologia festaiola

Un mese fa avete partecipato alla caccia al tesoro che la Volvo ha organizzato in partnership con Frizzifrizzi per il lancio della nuova S60.
Uno dei tre cubi nascosti a Milano è stato trovato. Alcuni di voi hanno partecipato all’esclusivo party Subject60 con Lykke LiFace Hunter ed i djs di Pig Radio.

Nessuno però sapeva che dietro all’iniziativa – che oltre a Milano ha fatto tappa a Berlino, Londra, Parigi e Madrid – c’era un vero e proprio esperimento comportamentale.
Ben sei esperimenti segreti, infatti, erano parte integrante degli eventi. E a monitorare il tutto c’era un’antropologa, la D.ssa Katarina Graffman. Il nome non stonerebbe in un film di James Bond ma la Graffman è una vera antropologa.

Cosa si studiava? L’essere festaioli e l’andare oltre i limiti.
Chi sono i più trasgressivi, chi flirta di più, chi tende a premere di più il piede sull’acceleratore tra berlinesi, londinesi, milanesi, parigini e madrileni?
Chi sono i più naughty d’Europa?

Guardatevi il video.
I risultati (dopo 2500 risposte) città per città dopo il salto.

MILANO
– Il 95 percento dei milanesi si considera di buone maniere.
– Allo stesso tempo, il 71 per cento di loro ritiene di avere un lato trasgressivo, e il 46 per    cento afferma di avere un lato trasgressivo di cui andare orgogliosi.
– Il 75 per cento vorrebbe osare una maggiore trasgressione.
– Il popolo di Milano  è il più incline ai flirt giornalieri, quasi il 30 per cento dei milanesi flirta quotidianamente
– E sono anche quelli che spingono di più il pedale sull’acceleratore: due terzi degli intervistati ammette eccessi di velocità.

BERLINO
– L’88 per cento dei berlinesi si considera di buone maniere, un numero più basso di quanto non risulti nelle altre città.
– Contemporaneamente, il 74 per cento dei Berlinesi afferma di avere un lato trasgressivo e il 48 per cento ne è fiero. Questo è il numero più alto di tutte le città.
– Il 61 per cento vorrebbe osare perfino una maggiore trasgressione
– Il 66 per cento dei cittadini di Berlino guida ad una velocità maggiore di quella permessa  e il 27 per cento ne trae piacere, quando non è pericoloso.
– Il 46 per cento della popolazione di Berlino flirta settimanalmente. Questo fa di loro i più attivi nei flirt tra i gruppi analizzati dalla ricerca.

LONDRA
– I londinesi mostrano particolare orgoglio per avere buone maniere, il 35 per cento dei cittadini dice che sono ben educati e orgogliosi di esserlo.
– Allo stesso tempo, il 75 per cento ammette di avere un lato trasgressivo, ma solo il 23 per cento ne è orgoglioso.
– I londinesi non hanno paura di prendere dei rischi, più di un terzo pensa che rischiare sia una parte naturale della vita.
– Il 65 per cento vorrebbe osare una maggiore trasgressione.
– Il 28 per cento dice che il lato trasgressivo si rivela soprattutto a casa.
– Il 39 per cento flirta settimanalmente.
– Il 55 per cento ammette di oltrepassare i limiti di velocità durante la guida.

PARIGI
– Sebbene il 98 per cento dei parigini si consideri di buone maniere, il 58 per cento afferma di avere un lato trasgressivo e il 46 per cento ne è fiero.
– L’87 per cento dei parigini vorrebbe essere addirittura più trasgressivo. Questo desiderio è più forte di quanto non sia nelle altre città prese in esame.
– Il 34 per cento dei parigini flirta su base settimanale.

MADRID
– Il 91 per cento si considera ben educato.
– Ma, allo stesso tempo, il 71 per cento ammette di avere un lato trasgressivo.
– Più della metà, il 54,5 per cento, dice che il lato trasgressivo si rivela soprattutto durante i party.
– Il 71 per cento, in realtà, desidera essere più trasgressivo di quanto non sia.
– Oggi, gli abitanti di Madrid sono quelli che flirtano meno, solo il 13 per cento flirta ogni settimana.
– A dire il vero, essi sono i guidatori più responsabili; infatti  il 55 per cento afferma di non guidare mai più velocemente di quanto consentito.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.